BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Papa Francesco scrive agli ultrà dell’Atalanta: “Grazie per l’invito…”

Bergoglio, attraverso il segretario di Stato del Vaticano, il cardinale Parolin, ha risposto a una lettera dei tifosi nerazzurri che lo invitavano a Bergamo per conoscerli

“Grazie per il vostro invito, ma purtroppo ho molti impegni e non riesco a venire a Bergamo a conoscervi”. In sintesi è questo il contenuto della lettera che Papa Francesco ha inviato agli ultrà dell’Atalanta.

Jorge Mario Bergoglio, attraverso il segretario di Stato del Vaticano, il cardinale Pietro Parolin, ha risposto a una missiva che il gruppo dei tifosi nerazzurri più caldi gli aveva inviato, con la richiesta di un suo viaggio a Bergamo per conoscere la realtà della Curva Nord.

In particolare l’invito era partito il 27 luglio dello scorso anno da Antonio Moioli, un ultrà atalantino conosciuto nell’ambiente con il soprannome di “Catechista”. Del resto, la passione di Papa Francesco per il calcio è cosa nota.

A Generica

Da buon argentino, fin da piccolo ha sempre seguito “el futbòl”, in particolare il San Lorenzo de Almagro, squadra del quartiere Boedo di Buenos Aires, fondata da un salesiano agli inizi del secolo scorso.

Ma Bergoglio non ha accolto l’invito degli ultrà bergamaschi. Ecco la lettera inviata lo scorso 22 marzo attraverso il cardinale Parolin (quello ha lavorato per l’accordo tra Obama e Castro, non uno qualunque), che è stata pubblicata sul giornalino della Curva Nord distribuito in occasione della partita tra Atalanta e Udinese:

FB_IMG_1462727241307

Il leghista Daniele Belotti, storico ultrà nerazzurro, ha commentato ironicamente la vicenda: “Ma ve lo immaginate il Papa che incontra il Bocia? E magari ai piedi del crocifisso alla chiesa dell’ospedale Papa Giovanni XXIII (quella realizzata dall’artista bergamasco Andrea Mastrovito, che ha ritratto il signore con il volto proprio di Galimberti). Non so chi potrebbe inginocchiarsi per primo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.