BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La diversità non è un ostacolo: inaugurata a Cisano l’altalena per bimbi disabili

Domenica 8 maggio a Cisano erano tantissimi i bimbi che hanno partecipato all'inaugurazione della speciale altalena per disabili nel parco di via Dorando Pietri: un sogno che l'associazione “Insieme per Benedetta” è riuscita a realizzare.

Tra le più felici c’erano sicuramente le due mamme supereroi di Benedetta e Martina: la speciale altalena inaugurata domenica 8 maggio nel parco giochi di via Dorando Pietri a Cisano Bergamasco, proprio al centro dell’area e in mezzo ai giochi tradizionali, sarà uno svago prezioso sì per le loro bimbe ma anche per tutti gli altri ragazzi affetti da disabilità.

Un progetto voluto fortemente dall’associazione “Insieme per Benedetta-Onlus”, avviato nell’estate del 2015 e coronato con il taglio del nastro nel giorno della festa della mamma: tanti i bambini presenti ad un evento che ha riunito tutta la comunità per un pranzo tipico bergamasco a scopo benefico e che ha permesso ai ragazzi di ammirare e provare alcune auto da rally, o semplicemente partecipare all’animazione dell’associazione “Amici all’opera”.

La grande partecipazione è stato l’ennesimo segnale di come la diversità non sia un ostacolo, di come la forza di volontà e la comunione di intenti possa portare in breve tempo a grandi risultati e grandissime conquiste: Benedetta e Martina potranno così giocare con gli amici di scuola, stare all’aria aperta in mezzo a loro e andare oltre le enormi difficoltà che la vita le ha costrette ad affrontare sin dalla tenera età.

altalena2

“La ‘diversità’ è a volte vista come una minaccia della propria identità e per questo la presenza dei ‘diversi’ può generare sentimenti di paura, ansia e sospetto – scriveva su Facebook l’associazione Insieme per Benedetta – Vogliamo far percepire la differenza non come un limite alla comunicazione ma come un valore, una risorsa e un diritto. Ciò che vogliamo ostacolare è il pregiudizio, inteso come giudizio superficiale che influenza le nostre relazioni sociali, impedendo le opportunità di contatto, incontro, esplorazione e scoperta che sono i presupposti del rapporto con l’altro da sè. Ma il pregiudizio non è innato, ha la sua origine nelle influenze familiari, ambientali o sociali e si struttura già dalla prima infanzia. Pertanto al fine di limitare il più possibile l’insorgere di preconcetti è fondamentale intervenire sui bambini. Ecco perché abbiamo pensato di realizzare un’altalena per disabili da posizionare all’interno del parco giochi di Cisano! È il nostro modo per educare all’altro con lo scopo di creare i presupposti di una cultura dell’accoglienza. Questo è un primo passo…”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.