BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Villa d’Almè, inaugurati i nuovi giochi al parco Papa Giovanni XXIII

Sono stati inaugurati sabato 7 maggio i nuovi giochi del Parco Papa Giovanni XXIII di Villa d’Almè.
Sono stati rimossi i vecchi giochi (quelli recuperabili saranno installati in altre aree verdi) ed installati ben 9 nuovi giochi.
Il grande parco, dotato anche di una arena per l’organizzazione di spettacoli, è stato suddiviso idealmente in 2 aree gioco: quella alta al confine con via Ronco Alto attrezzata per bambini dai 2 ai 5 anni con un piccolo castello, giochi a molla, altalene (di cui 1 con cestone accessibile anche a disabili) e cubo didattico; l’area bassa verso via A. Moro attrezzata per ragazzi dai 6 ai 12 anni con un castello a 2 torri, altalene (anche qui una accessibile a disabile), arrampicata. In più è stata installata una teleferica.
E’ stata inoltre estesa la staccionata in legno lungo il lato di via Ronco Alto e applicata una rete elettrosaldata per evitare l’accesso dei bambini alla strada e viceversa l’accesso di cani al parco.

L’inaugurazione, semplice ma divertente, ha visto uno spettacolo di burattini e successivamente la merenda.

Il parco è molto frequentato da primavera ad autunno inoltrato e utilizzato per manifestazioni civili (il prossimo concerto del 2 giugno), sportive (sempre il 2 giugno con l’esibizione di varie discipline sportive con l’ormai storica “Una giornata insieme” organizzata dal prof. Raffaello Olivari –ex Sindaco degli anni 60), ricreative (con la festa Enjoy Arena organizzata da un nutrito gruppo di giovani dal 7 al 10 luglio).
Da qualche anno inoltre è stato attivato un servizio di wi-fi gratuito che, oltre a coprire il Municipio si estende a tutta l’area del parco.

I lavori proseguiranno con il parco Isaia Locatelli in località Ghiaie dove verrà installata una nuova altalena accessibile con carrozzelle per disabili e rispristinata un’altalena.
“E’ un intervento doveroso, ma che al contempo esplicita l’attenzione dell’Amministrazione per le nuove generazioni e le loro famiglie – ha spiegato il sindaco – . Tra le tante necessità si è scelto di riqualificare i parchi, spazi vitali per il gioco e la socializzazione dei piccoli ma anche degli adulti con l’auspicio che tutti vogliano usufruirne in modo adeguato, evitando danneggiamenti e di destinare gli stessi Parchi a Toilettes per i nostri cani.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.