BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Ridere fa bene: a Vertova si sta meglio grazie allo Yoga della Risata

Un metodo unico e rivoluzionario per ridere senza motivo e per stare meglio: il 28 e 29 maggio a Vertova la dottoressa Letizia Espanoli, master di Yoga della Risata e ambasciatrice della disciplina nel mondo, creatrice del modello Sente-Mente Project creato per persone affette da demenza, operatori e familiari; e consulente in numerose realtà socio-assistenziali, sarà protagonista di due giornate di formazioni riguardanti la disciplina che si sta diffondendo velocemente nel mondo.

Sviluppato da un medico indiano, il Dr. Madan Kataria,cominciando con 5 persone nel 1995 in un parco di Mumbai, lo Yoga della Risata si è infatti rapidamente diffuso in tutto il mondo, contando attualmente migliaia di Club della risata in oltre 105 Paesi.

La ragione per cui è chiamato Yoga delle risata è perché si combinano esercizi respiratori dello Yoga (che derivano dal Pranayama) con esercizi di risata. Ciò aumenta le riserve d’ossigeno nel corpo e nel cervello facendoci sentire più energici e in salute.

Lo Yoga della risata si basa sul dato scientifico che il corpo non avverte la differenza tra una risata reale e una indotta (se fatta volontariamente) e si producono gli stessi benefici sia a livello fisiologico che psicologico.

Come afferma la dottoressa Espanoli: Spesso ci chiediamo ma quando è tempo di ridere? Quando il dolore ti sta affogando tra le sue onde di rimorsi e sensi di colpa; Quando l’ansia ti fa palpitare il cuore, e la mente trasmette scene di catastrofe; Quando un evento importante ti attende e la preoccupazione ti attanaglia; Quando la vita ti inchioda ad un bivio e la voglia di procedere sembra sfumare; La risata accende la tua intelligenza emotiva e ti riconnette alla vita!”.

Per informazioni e contatti: ongaroerika@live.it Pagina FB Ongaro Erika. Non perdete quest’occasione di benessere e trasformazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.