BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Bergamo, 42enne russa derubata dell’abito da sposa: interviene la polizia

Brutta disavventura per una 42enne di Ulyanovsk (Russia), prossima moglie di un uomo abitante in Bergamasca

Atterra a Bergamo per trascorrere qualche giorno con il futuro marito e viene derubata dell’abito da sposa.

Brutta disavventura per una 42enne di Ulyanovsk (Russia), prossima moglie di un uomo abitante in Bergamasca ma di origini baresi.

Martedì 3 maggio la donna è atterrata all’aeroporto di Orio al Serio, dove ad attenderla c’era il suo compagno.

In valigia aveva il vestito da sposa, gioielli e scarpe portati dalla Russia da mostrare al futuro marito prima del matrimonio fissato per luglio a Ulyanovsk.

Per trascorrere una giornata romantica, l’uomo sceglie uno dei luoghi più caratteristici di Bergamo e porta la sua amata a visitare Città Alta .

Parcheggiano l’auto in viale Delle Mura e visitano il borgo alto cittadino. La donna rimane incantata dal centro storico e dal panorama mozzafiato.

L’incanto però svanisce quando i due tornano alla vettura e la trovano con le portiere forzate: i bagagli, abito da sposa, scarpe e gioielli compresi, sono spariti insieme a 300 euro in contanti.

A questo punto entrano in azione gli agenti della polizia locale cittadina. In particolare l’assistente Elena Tedesco, specializzata nei ritrovamenti di oggetti smarriti e rubati, che poche ore dopo il furto riceve la segnalazione di una valigia abbandonata in via Guerrazzi.

Dopo averla fatta recuperare da una pattuglia, l’agente la esamina con attenzione e dai documenti risale alla proprietaria. Ritrova anche un iPad, nascosto in una tasca laterale, che i ladri non avevano notato.

Attraverso una ricerca su Facebook, anche grazie all’aiuto di una connazionale della vittima del furto, l’agente Tedesco riesce a rintracciare la 42enne derubata e ad avvisarla di recarsi al Comando di via Coghetti per ritirare la sua valigia.

La mattina seguente la donna si presenta, accompagnata da suo fidanzato, e seppur delusa per il furto dell’abito da sposa al quale teneva molto, si complimenta con l’agente Tedesco per l’efficienza della polizia locale bergamasca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.