BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Prodotti bio, degustazione e divertimento: quattro salti in drogheria allo Spazio Fase di Alzano foto

Ogni secondo sabato del mese il carroponte delle ex cartiere aprirà le porte a questo nuovo mercato contemporaneo.

All’ex cartiere Pigna arriva Drogheria 8/18: il mercato contemporaneo con produttori a kmø, frutta e verdura bio, salumi e formaggi locali, birrifici artigianali, torrefazioni, prodotti per il corpo, degustazioni, workshop, giochi e un’area food con barbecue dei prodotti acquistati al mercato.

Ogni secondo sabato del mese il carroponte delle ex cartiere aprirà le porte a questo nuovo mercato contemporaneo.

Vi proponiamo qui di seguito la lettura di un bell’articolo comparso sul Saint Martin Post, a firma di Francesca Locatelli, che ci accompagna nel bel mezzo di un esperimento dal sapore vagamente mitteleuropeo.

“Dlin dlon!”. Il campanello appeso sopra la porta della Drogheria 8/18 suona, il tintinnio rimbalza nella stanza colma di barattoli. Ogni suono proviene dai mille colorati ingredienti che riempiono gli scaffali fin sopra al soffitto, suddivisi per odore, sapore e tipologia…

Da dietro il bancone in legno scuro, grezzo e umido spunta il piccolo viso baffuto di mr Plof, il proprietario del negozio, che con voce squillante mi domanda per quale assurdo motivo una ragazza di città mette piede in un luogo cosi, quale strano richiamo mi ha condotta li. Ad essere onesta nemmeno io lo so realmente, vagavo per le vie del centro, alla ricerca di un regalo per mamma e da dietro un angolo, lungo una via buia e stretta una scia della calda luce crepuscolare ha illuminato il buffo gufo impagliato posto in vetrina. E la tentazione di avvicinarmi ha bussato nella mia testolina, cosi eccomi qui.

Nemmeno io so a fare cosa, perchè o per quale assurdo bisogno. Mi guardo attorno alla ricerca del primo nome, della prima scatola di mentine, del primo barattolo di liquirizie o della polvere di cannella ma nulla, il mio sguardo vaga e si posa ovunque…piccoli arbusti bassi, fiori secchi e piante posizionate in qualsiasi angolo. E poi tra le vetrine dietro lo strano omino baffuto e spelacchiato: ogni tipo di prodotto per la cura di corpo e animo, balsami labbra, creme ai fanghi, aloe e sciroppo di lumaca. Libri, giochi in legno, barattoli in vetro con piccole gocce colorate, e scatole colorate dal sapore dell’eterno tempo che passa ma che lì, tra quelle mura si è fermato, lo indica anche l’orologio a cucù appeso al muro, nulla lì è segnato dal tempo, tanto che anche il leggero raggio di sole ancora è vigile sopra il gufo alle mie spalle.

Drogheria

“Vorrei quello!” alzo la mano ed indico delle alghe poste al secondo piano sullo scaffale a lato del bancone. L’omino incuriosito e perplesso, senza togliermi gli occhi di dosso sfiora con la mano la parete e giunge alla scala che tocca il soffitto, sale e con una grande spinta si lascia trasportare fino al punto da me indicato. Solleva il coperchio del barattolo, estrae una strana foglia verdastra e fischiettando scende dalla scala, lo sento che cammina con passo leggero ma svelto lungo il pavimento in legno, afferra una busta in carta e me la porge. “Sono 2 euro e 30 cent signorina!” io cerco il porta monete nella borsa in stoffa e cosi pago, uscendo dal negozio senza nemmeno accorgermene, ancora colta nel mondo assurdo da me appena visitato arrivo alla fine della via, mi volto per l’ultima occhiata al gufo ma nessun gufo ricambia il mio sguardo, nessuna vetrina e nessun raggio di sole, solo una vecchia e arrugginita bicicletta arancione.

DROGHERIA 8/18: cosi che me la immagino, un mondo al di fuori dal mondo in cui rifugiarsi ogni secondo sabato del mese, una via di fuga dal caos e un salto tra i vecchi “scaffali” di un negozio di periferia. Una drogheria moderna, un’idea nuova per portare nel mondo contemporaneo ciò che il commercio ha privato a coloro che da anni seguono un’alimentazione sana e bio e tutti coloro che vogliono avvicinarsi a questo mondo sempre più colorato e sano.
Sta di fatto che Spazio FaSE ora mai continua a stupirci.

Drogheria 8/18 nasce con lo scopo di mostrare la moltitudine di produttori locali e non, che lavorano nel rispetto dell’ambiente e della valorizzazione del territorio, creando un grande mercato, visto che sarà anche luogo d’incontro e di scambio. L’idea che sta alla base è quella di mettere in connessione cibo e musica, che farà da base fondante e di cornice a l’intera giornata, con le casse e i djset posti tra le casse della frutta, dal vivo. Tutto avrà inizio sabato 7 maggio alle ore 8 da cui partirà una lunga giornata di mercato bio e costellata da eventi e piacevoli intrattenimenti.

Dalle 8 alle 18 AREA MERCATO con prodotti biologici, a Km0, dop e doc della zona insieme a fiori e piante, prodotti per la cura della persona oltre ad uno spazio dedicato all’editoria sul cibo. Fino alle 22, a fare compagnia al mercato AREA DRINK E BARBEQUE con i prodotti freschi, dal produttore direttamente sulla nostra tavola e nelle nostre pance affamate.

L’idea musicale che accompagnerà la giornata la troveremo anche sulle stesse bancarelle del mercato bio, tanto che per l’occasione e per l’inaugurazione ospiti speciali saranno i format 180gr: “La musica esce dal contesto abituale dei club e contamina il luogo della genuinità per eccellenza: IL MERCATO, per valorizzare e promuovere il territorio”.

E ai nostri bimbi pensiamo sempre, la scuola sta finendo e lo stress finale si fa sentire sempre più, quale cura migliore di una giornata o anche solo qualche ora all’aria aperta e in compagnia di mamma e papà. Curata dal “Laboratorio Machico” si giocherà con i Kapla: tavolette in legno di pino marittimo, trattato biologicamente, finemente lavorato e a squadra, adatte per costruire qualsiasi cosa. Un percorso di creatività e gioco per lo sviluppo delle qualità fisiche ed intellettuali.

E poi lungo la giornata attività di ogni tipo dall’approfondimento sui metodi di estrazione del caffè a cura di Bugan Coffee Lab poi workshop per rendere unica e personalizzare la nostra tavola con Ila Malù, la dimostrazione sull’autoproduzione del sapone con Laura Beltrami, la presentazione del libro “Il piatto colorato” in compagnia della pasticceria “Sweet Irene” e la presentazione di “notecook-breakfast” il ricettario di preparazione per il primo pasto della giornata.

E senza aggiungere altro, SpazioFase e Drogheria 8/18 vi aspetta quindi a braccia aperte, cercate quel raggio di sole che vi indicherà la strada e non temete se un piccolo ometto pelato e baffuto vi guarderà da sotto in su perché da sabato 7 maggio in poi non faremo altro che riempirvi di abbracci e del calore di chi con amore coltiva la terra con immensa gioia e passione e non smette di amarla ogni giorno incondizionatamente”.

A generica

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.