BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Nembro, giardino in memoria della vittima del Bataclan, ma c’è chi non è d’accordo

Il giardino è dedicato alla memoria di Valeria Solesin (la ragazza rimasta uccisa negli attentati di Parigi lo scorso 13 novembre) e di tutte le vittime del terrorismo. Ma su Facebook c'è chi non è d'accordo con la scelta dell'amministrazione comunale.

Un giardino in memoria di Valeria Solesin e di tutte le vittime del terrorismo.

E’ il ‘Giardino del Sole’ e sorge a Nembro. Precisamente nel quartiere di Viana, all’interno dell’area di proprietà pubblica vicino al supermercato Migross.

Lo spazio, che verrà ufficialmente inaugurato sabato 7 maggio alle 10, è dedicato “alla memoria di Valeria Solesin (la ragazza 28enne rimasta uccisa negli attentati di Parigi dello scorso 13 novembre) e di tutte le vittime del terrorismo”, come ben si legge sul cartello affisso dal Comune di Nembro. Una dedica che vuole essere simbolo di ricordo e speranza.

Sulla pagina Facebook ‘Sei Di Nembro Se Anche Tu…’, tuttavia, c’è chi non si dimostra d’accordo con la scelta dell’amministrazione comunale. Qualcuno, infatti, si chiede per quale motivo il parco sia stato intitolato alla memoria della ragazza veneziana quando lo scorso maggio un 48enne di Alzano Lombardo, Sandro Abati, rimase ucciso durante un attentato terroristico a Kabul insieme alla compagna di 28 anni.

“La mia delusione è sulla dedica: perché ricordare una ragazza veneziana quando un anno fa sempre per terrorismo è stato barbaramente ucciso un ragazzo di Alzano? Fa più clamore una vittima di Parigi?”, scrive uno degli utenti su Facebook.

Una polemica piuttosto sterile visto che, come ben specificato, il giardino è dedicato alla memoria di tutte le vittime di attentati terroristici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.