BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Siamo nati dalla Resistenza”, subito rimossa la lapide per ricordare i fascisti fucilati

Era stata posizionata nella notte. Il sindaco: "Pietà per i morti ma non dimentichiamo la storia". Indagini per risalire ai colpevoli

E’ stata subito rimossa la lapide per ricordare i fascisti trevigliesi fucilati di fronte al cimitero di Arcene, che era stata posizionata e cementata nella notte tra lunedì 2 e martedì 3 maggio proprio di fronte al campo santo arcenese.

“Qui trovarono la morte sei uomini colpevoli d’aver amato l’Italia: Giuseppe Stefanini, Aldo Castagneri, Stefano Possenti, Filippo Pezzotta, Giovanni Manenti e Paccagnella assassinati il 3 maggio 1945. Nel ricordo risorgeremo. Manipolo d’avanguardia Bergamo”. Questa la scritta che riportava la targa.

Fascisti ad Arcene

Ma dopo il sopralluogo dei carabinieri e degli agenti della Polizia Locale, che hanno avviato le indagini del caso per risalire agli autori del gesto, la lapide è stata rimossa già nella giornata di martedì.

Fascisti ad Arcene

“La pietà per i morti è un segno di civiltà e non va negata a nessuno – ha spiegato il sindaco Giuseppe Foresti – , ma questo non comporta il dimenticare la storia di chi si è schierato dalla parte della tirannia e della brutalità e chi ha scelto la libertà e la democrazia per consegnarci un Paese libero e democratico come è oggi.

L’Amministrazione Comunale di Arcene ribadisce la sua adesione sentita ai valori espressi nella nostra Costituzione, nata dalla Resistenza”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.