BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Tre bergamaschi con il drone sopra l’ex Fiat: “Cercavano un posto per il rave”

Finisce nei guai un gruppo di studenti bergamaschi. Identificati dalle forze dell'ordine, i tre verranno con ogni probabilità querelati per ingresso abusivo in un’area privata.

Più informazioni su

Macchina fotografica professionale, cavalletto e persino un drone su cui montare una piccola telecamera.

Dopo essere stati sorpresi all’interno di un’area dismessa dello stabilimento Fiat di Rivalta, tre giovani ragazzi bergamaschi hanno raccontato di essere degli innocui appassionati di archeologia industriale, ma i carabinieri non escludono che fossero in ricognizione per organizzare un rave party nel Torinese.

Finiscono così nei guai tre studenti di 22, 23 e 24 anni. Dopo aver scavalcato la recinzione del gigantesco complesso industriale, i tre hanno pensato bene di aggirarsi tra i capannoni abbandonati, ignorando però l’occhio attento e silenzioso delle telecamere di sorveglianza.

“Siamo qui per scattare qualche fotografia al sito, nulla di più”, hanno dichiarato i tre studenti ai vigilantes che li hanno sorpresi, e che hanno subito dopo avvertito i carabinieri di Orbassano.

Con ogni probabilità, i tre verranno querelati per ingresso abusivo in un’area privata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.