BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sei candeline per le Due Torri: “Il futuro? Ricco di eventi, smart e attenti all’ambiente”

Le Due Torri di Stezzano compiono sei anni. Non è solo una ricorrenza, ma un’occasione per pensare al futuro con l’intraprendenza che da sempre anima lo shopping center. Abbiamo intervistato il direttore Roberto Speri per saperne di più.

Le Due Torri di Stezzano compiono sei anni. Non è solo una ricorrenza, ma un’occasione per pensare al futuro con l’intraprendenza che da sempre anima lo shopping center. In questi anni il centro commerciale si è caratterizzato per dinamicità: ha promosso e ospitato numerosi eventi per il pubblico di tutte le età aumentando la propria capacità attrattiva. Nel solco di quanto fatto sinora, lo staff sta lavorando per rendere la struttura sempre più smart, aperta al territorio e attenta al proprio impatto ambientale.

due torri

Abbiamo intervistato il direttore Roberto Speri per saperne di più.

Potrebbe tracciare un bilancio di questi primi sei anni?

Il bilancio è molto positivo. Siamo partiti in un territorio che era già abbastanza presidiato da altre strutture e ci siamo assestati a una buona affluenza, a un buon livello di clientela e di gradevolezza dell’ambiente. Non mi riferisco solo all’aspetto logistico, ma al lavoro svolto per rendere le Due Torri uno spazio sempre più vissuto, promuovendo e ospitando eventi. Ora le persone sanno che la galleria offre sempre qualcosa di divertente. Ad esempio, quando magari non ci sono particolari attività programmate, spesso i clienti mi fermano, si complimentano per le iniziative organizzate e chiedono informazioni sulle prossime, perché ormai le attendono.

E’ questo è uno dei vostri punti di forza?

Sì, infatti il nostro obiettivo iniziale era quello di differenziarci dagli altri dando alla clientela un motivo in più per venire da noi. Per questo, abbiamo proposto numerose iniziative, muovendoci in due direzioni: da un lato abbiamo organizzato eventi di richiamo con ospiti famosi, cantanti e volti noti del mondo dello spettacolo, dall’altro abbiamo dato spazio a tutte quelle realtà del territorio che avevano piacere di mostrarsi nella nostra piazza.

Ad esempio?

Molti appuntamenti hanno visto protagoniste le associazioni, ognuna delle quali nel proprio piccolo ci ha dato grosse soddisfazioni. In questo caso la finalità è amplificare le risorse che il territorio offre: abbiamo ospitato tante realtà sociali, gruppi e società sportive, che hanno presentato i loro progetti, raccolto adesioni e realizzato mercatini.

E quali momenti ricorda con maggior affetto?

Ci sono tanti ricordi. Uno degli eventi che ci ha dato più soddisfazione, ad esempio, ha visto protagoniste associazioni impegnate nell’ambito della disabilità. Altri riguardano gli artisti, ad esempio Mika, che è rimasto piacevolmente stupito dall’organizzazione dell’evento. E poi gli operatori che riconoscono il lavoro che abbiamo fatto. Per ogni attività cerchiamo di mantenere sempre massima l’attenzione alla qualità e alla sicurezza delle iniziative promosse. Quando ci sono gli eventi musicali, si raggiunge anche un’affluenza di 4-5 mila persone e il grado di concentrazione da parte nostra è altissimo. Tutto sinora è andato bene e anche questa è sicuramente una soddisfazione.

Come vi organizzate?

Periodicamente teniamo riunioni con lo staff quali importanti punti di raccordo delle componenti che operano nella struttura e colgo l’occasione per ringraziare ognuno della collaborazione. L’importante è ascoltare tutti: ad esempio, un anno e mezzo fa abbiamo dotato il supermercato di defibrillatore, un’esigenza nata dai ragazzi della vigilanza per sentirsi più sicuri, e tutto lo staff ha fatto il corso per imparare ad utilizzare questa apparecchiatura, praticare il massaggio cardiaco e la disostruzione delle vie aeree.

Come saranno Le Due Torri di domani?

Ancora più smart, con l’obiettivo di essere sempre pronti a cogliere le esigenze della clientela, non solo da un punto di vista commerciale ma anche nel percepire il modo di pensare e magari anticipare anche qualche idea. Inoltre, continuare a prestare particolare attenzione all’impatto ambientale siamo certificati Breeam: da anni stiamo seguendo questo percorso, abbiamo ottenuto valutazione “good”, cioè buona, e lavoreremo ancora per migliorare.

Quali azioni avete intrapreso in quest’ambito?

Nell’ambito di questo progetto, abbiamo installato la colonnina elettrica, che a breve sarà attiva nel parcheggio del centro commerciale: i clienti potranno comodamente ricaricare il proprio mezzo elettronico contando su due postazioni. Ci stiamo impegnando, poi, riguardo diversi aspetti, dal riscaldamento all’illuminazione, con l’obiettivo di avere un minor impatto sull’ambiente prima ancora di risparmiare economicamente. Abbiamo promosso, poi, iniziative relative al tema dell’ecologia, coinvolgendo i ragazzi, le scuole e le famiglie con incontri, laboratori e flash-mob.

Per concludere, a quali iniziative state lavorando per il prossimo futuro?

Abbiamo tanti progetti in programma, a cominciare da sabato 30 aprile, con la festa per il sesto anniversario dello shopping center. Saranno ospiti Antonio Mezzancella, imitatore e cantante tra i protagonisti di “Tu si que vales”, e il presentatore Danilo Bertazzi, che terranno uno show alle 15.30. A seguire, alle 17, ci sarà il taglio di sei torte, una per ogni anno, preparate da Esselunga. Per la prima volta, infine, a maggio proporremo un ciclo di incontri con esperti che affronteranno tematiche particolari quali i problemi dell’alimentazione, bullismo e violenza sulle donne. Sarà abbinato un contest video per creare spot e diffondere idee su questi argomenti.

C’è qualche evento che avreste voluto realizzare ma non siete ancora riusciti a farlo?

Ci sono tante idee: il sogno nel cassetto è ospitare un illusionista che, in un suo spettacolo, faccia sparire le torri dagli occhi dei presenti. Un’iniziativa alla quale stiamo lavorando ma non è semplice ed è una sfida importante anche per i maghi.

due torri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.