BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dagli archivi riemergono le fonti giudiziarie per la storia di Bergamo

Lunedì 2 maggio alle ore 17 presso la Sala Funi della Banca Popolare di Bergamo, in viale Roma 2, l’Archivio di Stato di Bergamo, il Tribunale di Bergamo e La Fondazione Famiglia Legler promuovono una giornata di studio dal titolo Gli Archivi del Tribunale di Bergamo. Le fonti giudiziarie per la storia di Bergamo e del suo territorio.

Lunedì 2 maggio alle ore 17 presso la Sala Funi della Banca Popolare di Bergamo, in viale Roma 2, l’Archivio di Stato di Bergamo, il Tribunale di Bergamo e La Fondazione Famiglia Legler promuovono una giornata di studio dal titolo Gli Archivi del Tribunale di Bergamo. Le fonti giudiziarie per la storia di Bergamo e del suo territorio.

Giornata di studio per la presentazione del lavoro di recupero dell’Archivio storico del Tribunale di Bergamo.

Il fondo archivistico del Tribunale era stato “dimenticato” in depositi non accessibili fin dalla seconda metà del XX secolo, nel 2015, grazie alle sinergie pubblico-privato (Archivi, Tribunale, Fondazione Legler), si è provveduto al suo recupero permettendo così la consultazione dei documenti che erano inaccessibili da più di sessant’anni.

L’Archivio conserva documentazione, processi penali e civili, per circa 2500 ml, dalla seconda metà del XVIII secolo fino al 1983. Si tratta della storia viva della società bergamasca con tutte le sue contraddizioni e problematiche, che attraversa varie epoche, dal passaggio napoleonico alla rientro degli austriaci fino al farsi del Regno d’Italia e della successiva Repubblica. Parte degli inventari è già pubblicata sul sito istituzionale dell’Archivio di Stato (www.asbergamo.beniculturali.it).

Il lavoro di recupero è stato sponsorizzato dalla Fondazione Famiglia Legler e realizzato dalla società PAN Photo con il coordinamento scientifico dell’Archivio di Stato di Bergamo.

Sono previsti gli interventi di Giuseppe De Luca (Fondazione Legler) che tratterà il tema: “Il recupero dell’archivio storico del Tribunale di Bergamo: un case history di collaborazione fra privato e pubblico”. Nella relazione si darà conto dell’esperienza di collaborazione fra privati e pubblica amministrazione nel campo dei beni culturali. La responsabilità sociale del privato si trasforma in occasione culturale e di sviluppo economico.

Paola Palermo (Comune di Bergamo) affronterà il tema de “Le fonti giudiziarie nell’archivio comunale di Bergamo” e illustrerà la documentazione di carattere giudiziario presente nei fondi archivistici del Comune di Bergamo utili per la ricerca storica sul nostro territorio e sulla società bergamasca.

Infine, Marco Lanzini (Archivio di Stato di Brescia) svilupperà il tema: “Tribunali e archivi bergamaschi nell’ispezione del giurista Antonio Mazzetti (1822)”. La problematica della gestione degli archivi è sempre stata presente in tutti i governi del territorio. La conservazione degli atti pubblici rappresenta una necessità di certezza del diritto, di correttezza amministrativa e di fonte storica di primaria importanza. Nell’intervento si metteranno in evidenza le problematiche riscontrate nel 1822, per scoprire che forse poco è cambiato da allora.

Il riordino dell’archivio del Tribunale di Bergamo.
Presentazione Legler

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.