BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Christo senza privacy, la nostra Bond Girl svela la passerella fotogallery

La nostra Chiara Copler, da buona Bond Girl, si è calata nella parte ed è andata dalle parti di Pilzone, sul Lago d'Iseo, per fotografare l'attesa e i lavori che precedono il grande evento: la realizzazione dell passerella di Christo, che dal 18 giugno al 3 luglio collegherà Sulzano a Montisola.

La nostra Chiara Copler, da buona Bond Girl, si è calata nella parte ed è andata dalle parti di Pilzone, sul Lago d’Iseo, per fotografare l’attesa e i lavori che precedono il grande evento: la realizzazione dell passerella di Christo, che dal 18 giugno al 3 luglio collegherà Sulzano a Montisola. Le foto della passerella nella gallery fotografica sono invece di Tina Di Mauro. 

“A far da guardia al cantiere di Christo ci sono due cani – annota su un taccuino di coccodrillo la nostra Chiara -. Le prime volte che ci affacciavamo per spiare i lavori, i due non parevano avere buone intenzioni. Ma ora le cose sono cambiate: in questi mesi il numero impressionante di curiosi con la macchina fotografica li hanno abituati alla presenza umana.
Non si può dire lo stesso degli uomini. Quelli rimangono reticenti, soprattutto se ti vedono avvicinarti con in mano una macchina fotografica. Per questo motivo abbiamo scelto l’approccio meno invasivo che, per un attimo, ci ha fatto sentire degli 007 in missione: fingere una chiamata al telefono o un principio di svenimento, per appoggiarsi al cancello e scattare così una foto”.

E qui scatta una foto con il suo rossetto a forma di cellulare.

Christo 3

“Il ciclista prima di noi non ha avuto la stessa fortuna – prosegue Chiara -. Allontanato da due signori in giacca e cravatta, ha iniziato a inveire in bresciano stretto. Ma del resto, oltre all’aria lacustre, si percepisce il quasi sfinimento degli abitanti. Forse a ragione, mettendosi nei loro panni. Quelli che avevano sposato l’opera del ponte galleggiante come l’evento dell’anno, ora non sono più dello stesso avviso”.

Christo

“Troppo traffico, troppi curiosi, troppo tutto. La privacy non esiste più. A testimonianza ci sono ovunque cartelli con divieti di accesso e delimitazione di proprietà – conclude la nostra Copler -. Anche se il cuore pulsante della opera è ora concentrato intorno alle isola di Loreto, il pellegrinaggio sulla terra ferma non accenna a fermarsi: tutti vogliono immortalare la struttura galleggiante che passerà alla storia”.

Christo 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.