BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Auto rigate in piazza a Gorlago, individuato il responsabile: un 60enne del paese foto

Grazie alla segnalazione di un testimone gli agenti dell'Unione Comunale dei Colli hanno individuato il responsabili degli atti vandalici in piazza Gregis dove erano state prese di mira le auto in sosta: si tratta di un sessantenne di Gorlago.

Più informazioni su

Per una decina di giorni parcheggiare in piazza Gregis a Gorlago è stato un incubo per gli automobilisti: la zona, infatti, era stata presa di mira da ignoti che hanno rigato numerose vetture in sosta, danneggiandone la carrozzeria.

Ora la Polizia dell’Unione Comunale dei Colli ha scoperto che la mano dietro a quegli atti vandalici era solo una: grazie ai racconti di alcuni testimoni il Corpo di Polizia Locale consorziato dei comuni di Albano, San Paolo d’Argon, Brusaporto, Torre de’ Roveri, Gorlago, Cenate Sotto, Cenate Sopra e Bagnatica ha individuato il responsabile.

Si tratta di un ultra sessantenne di Gorlago che gli agenti hanno contattato e cercato di dissuadere, richiamandolo all’ordine.

“Un soggetto assolutamente normale – commenta il sindaco Gianluigi Marcassoli – Le conseguenze si vedranno, l’importante è che sia stato individuato. Già prima di questi episodi avevamo in mente di ampliare il parco telecamere sul territorio: attualmente ce ne sono 9 che lo sorvegliano, vorremmo integrarlo ulteriormente ma a prescindere da quanto successo in piazza Gregis”.

Gli agenti dell’Unione Comunale dei Colli, guidati dal comandante Marco Pucci, lo hanno convocato nella giornata di martedì: l’uomo, nonostante sia stato messo al corrente della segnalazione di un testimone che l’avrebbe colto sul fatto, nega qualsiasi responsabilità. 

Al comando, con sede ad Albano Sant’Alessandro, sono arrivate tre denunce per danneggiamenti, ma altre sono state sporte ai carabinieri.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.