BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

La sbarra del parcheggio non si alza, niente ticket: lunghissime code in zona ospedale  foto

La causa degli ingorghi sarebbe il malfunzionamento della sbarra al parcheggio Sud che non erogando il ticket in modo corretto non si sollevava e ha impedito agli automobilisti di sgombrare le vie limitrofe.

Più informazioni su

Lunghissime code sulle vie di accesso all’0spedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo: sono quelle che segnalano dalle 8 di questa mattina gli automobilisti che si sono trovati a passare nella zona, con il traffico congestionato già a partire da via Carducci.

La situazione è diventata però insostenibile a ridosso della struttura ospedaliera: auto incolonnate una dietro l’altra e che si muovono al massimo a passo d’uomo, automobilisti increduli e incollati al clacson.

La causa degli ingorghi sarebbe il malfunzionamento della sbarra al parcheggio Sud che non erogando il ticket in modo corretto non si sollevava e ha impedito agli automobilisti di sgombrare le vie limitrofe.

sbarra
sbarra

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Satana

    Spettacolare!!! Paese progredito su misura per schiavisti!

  2. Scritto da Patrizio

    Può succedere un inconveniente una volta all’anno.
    All’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo se non tutti i giorni capita di frequente che i parcheggi sono pieni e si deve attendere che escano per entrare. Non è solo lo stress di aspettare con il timore di arrivare in ritardo alla visita…
    Ogni auto in coda inquina, senza dare alcun servizio.
    Servono ancora parcheggi. Prezzi ridotti per i mezzi pubblici.