BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Un road movie tra la sabbia infuocata dell’Arizona e le fieste messicane: ecco il rock dei Calexico foto

La band suonerà sabato 30 aprile al Teatro Creberg di Bergamo. Il sound è una miscela unica di rock sognante tra il western, atmosfere morriconiane, mariachi, echi gipsy, musica da camera ed improvvisazione jazz.

Più informazioni su

Il nome Calexico unisce la parte iniziale della parola “California” a quella finale della parola “Mexico”.

Già questo può dire molto a proposito del sound del gruppo americano che più di tutti negli ultimi dieci anni è riuscito a rivitalizzare e rendere contemporaneo il suono desertico dell’Arizona.

La band, dopo i successi dell’estate e il concerto di Parma di quest’inverno, torna in Italia per una nuova data, sabato 30 aprile, al Teatro Creberg di Bergamo.

Il loro sound propone una miscela di rock sognante tra il western, atmosfere morriconiane, mariachi, echi gipsy, musica da camera ed improvvisazione jazz. Uno stile unico e ricercato: ci sono gli Stati Uniti e c’è il Messico ma c’è dell’altro, il deserto dell’Arizona, che diventa parte integrante delle atmosfere e dei racconti delle canzoni.

La scena alternative americana viene letteralmente sconvolta con il secondo album del 1998, ‘The Black Light’: vera e propria pietra miliare del rock che porta la band al successo planetario.

Nel corso degli anni i Calexico hanno collaborato con alcune delle stelle più brillanti della scena alternative rock mondiale: dagli Arcade Fire a Neko Case, dai Gotan Project ad Amparo (la cantante degli Amparanoia), da Iron & Wine a Tortoise, Beirut, Lisa Germano e Will Oldham, senza dimenticare l’Italia dove i Calexico hanno instaurato un rapporto di amicizia e collaborazione con Vinicio Capossela.

La leggenda vuole che i Calexico, durante un’intervista con il NY TIMES, dissero che tra la musica che stavano ascoltando in quel momento ci fosse proprio Vinicio Capossela. Poco ci volle perché la band lo ospitasse sul palco durante un live milanese. La collaborazione presto si estese allo studio di registrazione, e produsse due pezzi, La Faccia Della Terra e Polpo D’amor. La prima è confluita in Da Solo, disco in studio di Capossela, mentre la seconda è stata inclusa come bonus-track per il mercato italiano di Carried To Dust.

‘Edge OF The Sun’, il nuovo album dei Calexico, nono della loro discografia e uscito il 14 aprile scorso, è probabilmente la loro opera più solare e immediata.

Ecco qui l’intero album disponibile su Spotify.

Sito web: http://www.casadecalexico.com/

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/calexico/?fref=ts

Calexico

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.