BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

“Mio figlio azzannato da pitbull libero al parco, e i proprietari non si sono più visti”

La denuncia di Alberto Bruno, papà di un bimbo azzannato da un cane pitbull nel parco di Petosino.

La denuncia di Alberto Bruno, papà di un bimbo azzannato da un cane pitbull nel parco di Petosino.

Sono Alberto Bruno e con la presente volevo informarVi di quanto è accaduto a me e mio figlio di 6 anni nella mattinata di sabato 16 Aprile.

Eravamo nel parco di Petosino (Sorisole) dove mio figlio si allena con la bici perché da poco si è iscritto ad un corso di mountainbike. Lui in bici mentre io lo seguivo a piedi.

Ad un certo punto, in un’area completamente a verde, vediamo una giovane coppia che viene verso di noi, e con loro un pitbull di colore marrone/grigio scuro. Il cane comincia a correre verso di noi, si avvicina, pensavo per fare feste e leccare come al solito.

Invece azzanna la gamba di mio figlio. I padroni corrono per riprendere il cane che riesce a dare 2 morsi sulla gamba. Riusciamo a staccarlo, impreco contro i padroni, prendo mio figlio e la bici per correre all’ospedale.

La paura era tanta che fosse successo qualcosa di irreparabile. Arrivati all’ospedale, mio figlio se la cava con soli 3 punti e i segni di tutti i denti sulla gamba. Per una settimana siamo tornati all’ospedale per controllare le ferite e fare medicazioni.

Siamo stati alla polizia locale di Sorisole per sporgere denuncia (che sarà regolarmente sottoscritta nei prossimi giorni): infatti i poliziotti hanno messo nell’area verde dei cartelli per chi avesse visto, ma ad oggi nessuna segnalazione.

Mio figlio adesso fortunatamente sta meglio e adesso chiedo gentilmente a Voi di la possibilità di denunciare:

– l’ennesimo attacco insensato da parte di un cane in area a verde pubblica dove ragazzi, bambini e anziani vanno per stare all’aperto;

– i proprietari del cane che non si sono per nulla interessati di che fine abbia fatto il bambino;

– i proprietari che avevano il cane senza guinzaglio né museruola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sibe_star

    Io ho cani da quando sono nato, li adoro….ma il rispetto delle regole in una società e soprattutto il rispetto delle persone (molte persone hanno pura anche dei cani di piccola taglia) dovrebbero essere un obbligo etico e morale.
    Ci sono le aree cani, i cani senza guinzaglio devono stare li …e per un tempo possibilmente ragionevole… non per picnic di intere giornate come spesso avviene.
    L’inciviltà a Bergamo e provincia regna sovrana!
    …non parliamo poi delle biciclette che sfrecciano o delle persone che occupano tutta la corsia camminando a alla carlona!
    Ovunque…Trucca, Greenway, Parco dei colli….qualsiasi parco!
    E non provate a richiamare i padroni se non volete sentirvi … “fatti i C tuoi”… “mavaff”
    Invito i vigili di Bergamo e le forze dell’ordine a farsi un giretto ogni tanto da quelle parti…soprattutto adesso che viene il bel tempo!
    W l’Italia