BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Troppe merci avariate, De Rosa e Tremaglia: “Serve un regolamento più severo”

Davide De Rosa, consigliere della Lista Tentorio, e Andrea Tremaglia, capogruppo di Fratelli d'Italia, che presentano un ordine del giorno con la proposta di un regolamento ad hoc per questi casi.

“Come è possibile che locali cui vengono sequestrati quintali di alimenti scaduti restino aperti? Chi sbaglia deve pagare. E il Comune deve essere protagonista nella lotta a questi episodi” dichiarano Davide De Rosa, consigliere della Lista Tentorio, e Andrea Tremaglia, capogruppo di Fratelli d’Italia, che presentano un ordine del giorno con la proposta di un regolamento ad hoc per questi casi.

“L’ennesimo sequestro di merce avariata, peraltro a un esercizio che aveva già subito un identico sequestro appena qualche mese fa senza subire alcuna chiusura, costringe a una riflessione. Le forze dell’ordine lavorano e fanno il loro mestiere egregiamente” proseguono De Rosa e Tremaglia, “ma anche il Comune può fare la sua parte per tutelare cittadini e commercianti. Il Sindaco dispone di poteri d’ordinanza che gli consentono di intervenire in casi di salute e ordine pubblico. L’ha fatto con il regolamento anti-movida; noi proponiamo che si faccia anche un regolamento anti-merce avariata.”

“I tempi della giustizia molte volte sono lunghi, ma questo non impedisce al Comune e al Sindaco di intervenire con i mezzi a loro disposizione. Riteniamo doveroso che in casi molto gravi, come quelli riportati dalla cronaca recente, il Comune sia dotato di uno strumento regolamentare per intervenire con azioni pratiche a sostegno anche dei commercianti che subiscono una ingiusta concorrenza”, concludono De Rosa e Tremaglia, “Il messaggio deve essere chiaro: chi sbaglia e chi mette in pericolo la salute dei cittadini non può continuare ad avere il benestare del Comune per vendere la propria merce di nuovo dal giorno dopo, come se nulla fosse successo.”

Leggi qui la proposta dei due consiglieri comunale. odg regolamento anti-merci avariate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.