BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Processo Bossetti, perizia sul dna: attesa la decisione della Corte fotogallery video

È attesa per le 15.30 la decisione della Corte d’Assise sulla richiesta degli avvocati di Massimo Giuseppe Bossetti di una perizia sul DNA, la prova che l’ha portato in carcere come presunto omicida di Yara Gambirasio.

Un’udienza cruciale quella di venerdì 22 aprile per il proseguo del processo a carico del carpentiere di Mapello: in base alla decisione della Corte si potrà capire se serviranno ulteriori chiarimenti sulle prove o se si andrà verso le battute finali, con le richieste delle parti su condanna o assoluzione.

Nella scorsa udienza i legali di Bossetti hanno presentato la richiesta di cinque perizie: oltre a quella sul Dna, una medico-legale che stabilisca l’esatta ora della morte della ragazzina, il tempo di permanenza di Yara nel campo incolto di Chignolo d’Isola e la dinamica dei fatti; una sulle immagini delle telecamere che hanno ripreso il furgone; una sulle sferette e una sulle fibre rinvenute sugli indumenti di Yara. Il giudice le valuterà tutte e stabilirà se siano necessarie.

Stamattina il pubblico ministero Letizia Ruggeri si è opposta a tutte le 5 richieste di perizia, perché “sono temi già ampiamente istruiti e approfonditi”.

Il pm ha chiesto invece l’acquisizione delle indagini integrative sul furgone ripreso a Brembate sopra la sera del delitto della ragazzina e che “confermano che sia di Bossetti”.

Sulla perizia del Dna, la parte civile della famiglia Gambirasio non si è opposta formalmente “anche se non la riteniamo necessaria”, hanno detto gli avvocati Pelillo e Pezzotta. 

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.