BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Tram fino a Vertova, Regione e Provincia ci credono: “Insieme è possibile” foto video

"L'unione fa la forza". E' questo l'auspicio della serata dedicata al tema del prolungamento della Teb: la tramvia elettrica della Val Seriana che collega Albino a Bergamo e che potrebbe essere prolungata fino a Vertova.

Il progetto Teb corre sui binari giusti. Idealmente parlando, se non altro.

Mercoledì 20 aprile, all’interno della Sala Polivalente della Fondazione Cardinal Gusmini a Vertova, c’è stato il tanto atteso incontro aperto al pubblico per parlare del progetto che dovrebbe portare al prolungamento della linea tranviaria delle valli da Albino fino a Vertova.

Agli attuali 12.6 chilometri – quelli che separano Bergamo dal capolinea Albino – se ne dovrebbero aggiungere altri sette che porterebbero ad un’estensione complessiva della linea di 19 chilometri e 700 metri.

Ma per concretizzare il progetto, ovviamente, occorrerà trovare le risorse necessarie: circa 40 milioni di euro.

“Quest’incontro nasce dalla convinzione che il territorio, facendo squadra, possa raggiungere l’obiettivo di prolungare la linea del Tram fino a Vertova – ha commentato il presidente della Provincia Matteo Rossi -.

Una ‘cura del ferro’ – come la definisce lui – che porterebbe grossi benefici all’intera comunità della Valle Seriana: non solo in termini viabilistici, ma anche economici e di sostenibilità ambientale.

Per fare ciò, però, occorre prima un nuovo studio di fattibilità del progetto: “Da qui l’impegno affinché istituzioni pubbliche e realtà private possano collaborare per trovare quei 200.000 euro necessari a muovere questo primo importante passo”.

“Siamo favorevoli a tutti quei progetti che favoriscono lo sviluppo di Teb – ha dichiarato Alessandro Sorte, assessore regionale infrastrutture, mobilità e trasporti della Lombardia–. E che questi siano a Vertova o in Val Brembana, poco importa. Tuttavia, bisogna tenere i piedi ben saldi a terra, perché oltre ai costi dell’opera ci sono quelli di gestione. E se di questi tempi i contributi statali sono sempre più scarsi, non sarà facile mantenere vive nel tempo infrastrutture di questo genere”.

“In casi come questo – sottolinea Sorte – non esistono bandiere politiche. Qui contano solo il bene della provincia di Bergamo e della Val Seriana. Vien da se che, se ci saranno le condizioni e le risorse economiche necessarie, Regione Lombardia farà la sua parte. L’impegno che ci prendiamo è quello di individuare parte delle risorse già per il 2016, e dare così inizio alla fase di progettazione”.

Il sogno a lungo (lunghissimo?) termine è quello di prolungare la linea tranviaria fino a Clusone, nel cuore pulsante dell’Alta Valle Seriana.

Nel corso della serata – organizzata dal Comune di Vertova congiuntamente alla Comunità Montana Valle Seriana e a Promoserio – sono intervenuti anche Filippo Simonetti, presidente Teb (Tranvie elettriche bergamasche) e il consulente Bruno Suisio.

Incontro Teb
Incontro Teb 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.