BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, contro il Chievo bimbi in campo per Yara

In occasione della partita, l’associazione “La Passione di Yara” ha chiesto alla società nerazzurra di poter far indossare una maglietta con il logo dell'associazione ai ragazzi che accompagnano i giocatori all’entrata in campo.

L’Atalanta scende in campo per Yara. In occasione della partita contro il Chievo, in programma domenica 24 aprile alle 15 allo stadio Atleti Azzurri d’Italia, l’associazione “La Passione di Yara” ha chiesto alla società nerazzurra di poter far indossare una maglietta con il logo dell’associazione ai ragazzi che accompagnano i giocatori all’entrata in campo.

“Le finalità dell’associazione – spiegano i soci attraverso la pagina “Sostieni la Curva” – sono quelle di sostenere economicamente quei giovani che hanno una determinata passione, ma che non la possono portare avanti a causa di difficoltà economiche”.

“Un’altra finalità dell’associazione, è quella di promuovere l’importanza della “passione” come dimensione fondamentale dello sviluppo della persona, in modo particolare dei giovani”.

“Motivo per il quale abbiamo scelto l’Atalanta Bergamasca calcio: riteniamo, infatti, che proprio questa società, questa squadra ed i suoi tifosi possano essere un esempio concreto di passione sana e pulita. La società, perché adottando un efficiente modello di gestione, valorizza in modo efficace i giovani giocatori; I tifosi, perché con passione sono sempre al fianco della squadra sostenendola soprattutto nei momenti difficili”.

Infine, i ringraziamenti alla Curva Nord di Bergamo che per l’occasione realizzerà una coerografia: “Vi ringraziamo già da ora per l’impegno e lo sforzo che in questi giorni avete messo per realizzarla. Anche oggi Con la Vostra Passione sarà…. una Curva, uno Stadio una Città! Grazie di cuore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.