BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Diuretici e depurativi, al mercato è la stagione degli asparagi video

Sono gli asparagi il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco: disponibile in abbondanti quantità, per la propria spesa dal fruttivendolo o dall'ambulante di fiducia si possono trovano a un conveniente rapporto tra qualità e prezzo.

Sono gli asparagi il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Disponibili in abbondanti quantità, per la propria spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia si possono trovare a un conveniente rapporto tra qualità e prezzo.

Ottimo il raccolto nazionale: attualmente, i luoghi di origine in grado di garantire i volumi più significativi sono Puglia e Campania, mentre si stanno affacciando sul mercato anche i primi raccolti provenienti da Emilia Romagna e Veneto.

Ortaggi tipici della stagione primaverile, annoverano molte proprietà benefiche per la salute. Ricchi di acqua e poveri di grassi, si caratterizzano per l’abbondante contenuto di fibre vegetali, vitamine (A, B6, C, E e K) e sali minerali (fosforo e calcio). Diuretici e depurativi, favoriscono l’eliminazione delle sostanze dannose dall’organismo e dei radicali liberi, tra le altre cose: ecco perché il consumo di asparagi viene considerato utile anche nella prevenzione del cancro, in special modo quello ai polmoni, al seno, al colon, alla laringe e alle ossa. Ma non è tutto: la presenza di antiossidanti concorre alla lotta all’invecchiamento; ciò è merito dell’acido folico che, associato alla vitamina B12, contribuisce alla prevenzione dei disturbi legati alla sfera cognitiva. Alcune sostanze, poi, apportano benefici alla flora batterica, rendendoli degli antinfiammatori naturali.

Secondo alcune ricerche, inoltre, grazie alla presenza di cromo, aiuterebbero a migliorare la produzione di insulina e a diminuire i livelli di glucosio nel sangue quando è alto, come nei casi di diabete di tipo 2. L’elevato contenuto di potassio, invece, regola la pressione sanguigna e aiuta il cuore: queste caratteristiche li rendono adatti nella prevenzione delle patologie del sistema nervoso e in quelle cardiocircolatorie. Da segnalare, infine, che il loro consumo è sconsigliato a chi è allergico a questo ortaggio e a chi soffre di problemi renali, e che, a causa della loro composizione, modificano l’odore dell’urina.

In cucina generalmente vengono lessati o cotti a vapore, eventualmente ripassati nel burro e poi accompagnati ad esempio da un uovo all’occhio di bue oppure sodo. In alternativa, possono essere adoperati per ottimi risotti, flan, vellutate, frittate e torte rustiche. Un consiglio: all’acquisto è utile fare attenzione che la punta sia intatta e chiusa, lo stelo sano e il colore acceso. A seconda della varietà, della grandezza e della maturità del prodotto, sarà necessario, dopo averli lavati, incidere una maggiore quantità di gambo e toglierne la superficie, anche con un pelapatate.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, si nota la stabilizzazione della disponibilità di fragole, con un conseguente assestamento dei prezzi: era impossibile immaginare che le quotazioni potessero rimanere tanto basse come la scorsa settimana. In ogni caso, chiaramente, non stiamo parlando di prezzi “importanti” come quelli registrati prima di Pasqua. La qualità rimane eccezionale, soprattutto per il raccolto proveniente dalla Basilicata, mentre quello campano per qualità e prezzo si posiziona entro valori medi.

Intanto, iniziano a farsi interessanti i volumi di pesche e nettarine con origine marocchina, ma anche spagnole. Le pezzature sono ancora piuttosto piccole e sicuramente le caratteristiche organolettiche inferiori agli standard qualitativi medi ma, del resto, siamo solo agli inizi e nelle prossime settimane assisteremo a un graduale e proporzionale miglioramento delle condizioni qualitative e quantitative. È in evidente aumento anche la disponibilità di nespole giapponesi provenienti dalla penisola iberica, quotazioni praticamente dimezzate rispetto a quanto rilevato le scorse settimane quando eravamo appena agli inizi della campagna commerciale.

Infine, si registra un graduale e costante miglioramento del rapporto qualità-prezzo dei meloni, sia per quelli con origine nordafricana che per il prodotto coltivato e raccolto in terra siciliana.

Passando al comparto orticolo, calano in maniera generalizzata le quotazioni di cetrioli, melanzane, zucchine e soprattutto peperoni: per questi ultimi, in una decina di giorni, soprattutto per il prodotto con origine spagnola, si è assistito a un deprezzamento particolarmente importante.

Per concludere, per i fagiolini, oltre a quelli di origine nordafricana, da qualche settimana anche gli areali produttivi meridionali della penisola hanno iniziato a raccogliere e conferire sui mercati nazionali. La differenza è tangibile e ovviamente sono differenti anche i prezzi che in alcuni casi posso essere anche il doppio rispetto a quelli del prodotto estero.

La ricetta della settimana a cura delle nostre Amichesciroppate

Asparagi in camicia

Ingredienti per 2 persone

1 mazzo di asparagi medi

4 fette di pancetta arrotolata

6 fette di scamorza tagliata sottile

Su il cappello

Lavate gli asparagi e eliminate la parte più dura, cuoceteli in acqua salata per circa 20 minuti, dovranno essere belli teneri.

Asparagi

Scolateli e divideteli in due mazzi.

Adagiate sulla carta forno la pancetta sovrapponendo una fetta sull’altra (3 fette per porzione).

Ora è il turno della scamorza, sopra la pancetta con la stessa modalità.

Posizionate gli asparagi al centro e arrotolateli, in modo che siano libere le punte e la parte finale del gambo e il centro sia avvolto dalla pancetta e dal formaggio.

Se il preparate espressi, subito in forno a 220° per circa 15 minuti, fino a quando vedrete fondere il formaggio e la pancetta sarà dorata.

Asparagi

Se li preparate in anticipo nessun problema, teneteli in frigorifero e poi via nel forno caldo.

Mi raccomando vanno serviti bollenti.

Ciao belle, buon weekend dalle Amichesciroppate

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.