BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Ponte San Pietro, Pd voleva candidare Matteo Rossi: ma il presidente della Provincia rifiutò

I circoli Pd di Ponte San Pietro e dell'Isola Bergamasca avrebbero provato a convincere il presidente della Provincia Matteo Rossi a candidarsi a sindaco: una richiesta rispedita gentilmente al mittente.

Un nome forte e un rifiuto che ha lasciato diviso il centrosinistra a Ponte San Pietro: il circolo locale del Pd e quello dell’Isola Bergamasca nelle scorse settimane avrebbero chiesto al presidente della Provincia Matteo Rossi di candidarsi a sindaco nella cittadina dell’hinterland per la prossima tornata elettorale.

Un asso che i coordinatori Pierluigi Toccagni e Raffello Teani avrebbero provato a calare per sconvolgere il panorama elettorale a un mese e mezzo dal voto: per la successione a Valerio Achille Baraldi la Lega Nord ha scelto l’attuale vicesindaco Marzio Zirafa, un nome che è riuscito a riunire il centrodestra con Carroccio, Forza Italia, Fratelli d’Italia e una lista civica, mentre il centrosinistra si è trovato spaccato a metà e con qualche mugugno interno.

Una diatriba che ha escluso, per ora, dalla corsa elettorale la capogruppo di minoranza Giuliana Reduzzi: la sua lista civica “Ponte per cittadini protagonisti” ha così cambiato nome, trasformandosi in “Tu per Ponte”. A guidarla nelle amministrative 2016, col supporto del Partito Socialista, sarà Michele Facheris, al debutto politico assoluto e senza alcun background partitico.

Un’altra parte di centrosinistra, per ora senza un candidato, è confluita invece in “Ponte al futuro”, schieramento che ripropone a livello locale l’asse tra Pd e NuovoCentroDestra, al quale si sono aggiunti alcuni comitati e parte di “Idea Comune”.

Della lista “Ponte al futuro”, nata da un tavolo di lavoro, faceva inizialmente parte anche “Tu per Ponte”: quelle che erano due posizioni differenti sono finite però per diventare fazioni contrapposte e da qui sarebbe nata l’idea di giocarsi il jolly Matteo Rossi, nome che senza alcun dubbio avrebbe potuto spostare gli equilibri e mettere tutti d’accordo.

Invito declinato e rispedito gentilmente al mittente, lasciando ancora un grosso punto interrogativo sull’ultimo candidato sindaco a Ponte San Pietro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.