BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Un Caravaggio da 120 milioni di euro trovato nella soffitta

E' mistero attorno alla versione del celebre dipinto di 'Giuditta e Oloferne', molto simile a quello conservato al Palazzo Barberini di Roma, che è spuntata nel solaio di una vecchia casa di campagna a Tolosa, nel profondo sud della Francia.

Un Caravaggio in soffitta? E’ mistero attorno alla versione del celebre dipinto di ‘Giuditta e Oloferne’, molto simile a quello conservato al Palazzo Barberini di Roma, che è spuntata nel solaio di una vecchia casa di campagna nei dintorni di Tolosa, nel profondo sud della Francia.

I proprietari, discendenti di un ufficiale napoleonico, dicono di averlo scoperto quando sono andati nel sottotetto a riparare una perdita d’acqua.

L’attribuzione a Michelangelo Merisi, il quale nome d’arte deriva dal paese della provincia bergamasca dal quale venivano i genitori, divide però gli esperti.

Per i francesi l’opera sarebbe autentica.

Valore stimato? attorno ai 120 milioni di euro. La cifra che lo stato francese dovrà sborsare per accaparrarselo.

 

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.