BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Referendum Trivelle, più di 800.000 i bergamaschi al voto

In Bergamo e provincia saranno 817.478 gli elettori che andranno al voto nelle 965 sezioni complessive; 85.930 di questi solo nella città di Bergamo.

Più informazioni su

Il prossimo 17 aprile si vota il referendum popolare abrogativo sulle trivellazioni in mare.

In Bergamo e provincia saranno 817.478 gli elettori che andranno al voto nelle 965 sezioni complessive (400.769 gli uomini e 416.709 le donne); 85.930 di questi solo nella città di Bergamo in 103 sezioni (39.558 gli uomini e 46.372 le donne).

Voluto da 9 Regioni (Basilicata, Calabria, Campania, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Sardegna e Veneto) il referendum chiede di scegliere se abrogare la norma – introdotta con l’ultima legge di Stabilità – che consente alle società petrolifere di cercare ed estrarre gas e petrolio entro le 12 miglia marine dalla costa e senza limiti di tempo alla durata delle concessioni, cioè sino all’esaurimento del giacimento.

Ciò che si chiede ai cittadini è: volete fermare i giacimenti in attività quando scadranno le concessioni? Se vinceranno i ‘sì’, queste saranno bloccate; se vinceranno i ‘no’, continueranno a estrarre petrolio e metano.

Affinché la proposta sia approvata, il referendum deve raggiungere il quorum. Ovvero, deve andare ai seggi la metà degli aventi diritto più uno (il famoso “50 per cento + 1”), come previsto dall’articolo 75 della Costituzione.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Patrizio

    In Bergamo e provincia saranno 817.478 gli elettori che andranno al voto, questo dovrebbe essere il numero. Ma quanti sono i menefreghisti che non andranno a votare? Quanti sono che non sanno nemmeno che si vota o cosa si vota?
    Eppure è una scelta importante per il futuro dei nostri figli nipoti o semplicemente per chi verrà dopo di noi, perchè non trovino solo danni fatti soprattutto negli ultimi 50 anni.
    Al vertice di Parigi per salvare il pianeta dai pericoli eravamo tutti d’accordo credo. Ora noi possiamo fare un passo verso quei criteri, più Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico meno carbone e petrolio. VOTIAMO SI PER LA QUALITA’ DELLA VITA.