BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Inaugurata la Bossico-Ceratello: “Una delle strade panoramiche più belle” fotogallery

Domenica 10 aprile i sindaci di Lovere, Costa Volpino e Bossico hanno inaugurato il nuovo percorso dedicato a don Alessio Amighetti: due chilometri e mezzo di lunghezza, arrivando anche a 900 metri di quota.

Si parlava dal 1984 della realizzazione di una strada panoramica che collegasse il comune di Bossico con la frazione Ceratello di Costa Volpino. Finalmente domenica 10 aprile 2016, dopo più di trent’anni, è stata inaugurata dalle due comunità.

Il percorso è stato dedicato a don Alessio Amighetti, nato a Ceratello nella seconda metà dell’800 e sacerdote a Bossico tra la fine del secolo stesso e inizio ‘900.

Durante la cerimonia, a cui si stima abbiano partecipato oltre mille persone, sono intervenute diverse autorità politiche tra cui il consigliere regionale Mario Barboni, che non ha esitato a definire la Bossico-Ceratello come “una delle strade panoramiche più belle di Bergamo”.

L’onorevole Giovanni Sanga del Partito Democratico ha affermato che “Questa è una giornata importantissima per la provincia di Bergamo, per l’Alto Sebino e in particolare per queste comunità che dopo anni si trovano a festeggiare insieme, soprattutto anche per ricordare le difficoltà che ci sono state, ma in particolar modo per sottolineare che un grande obiettivo è stato raggiunto. Ma unire due comuni è essenziale per le vite di queste comunità e di questo siamo orgogliosi”.

Ha parlato inoltre il sindaco di Bossico Daria Schiavi esprimendo il proprio ringraziamento al comune di Lovere che “ci ha permesso di costruire questa via di comunicazione sul territorio”. Infatti la maggior parte dei due chilometri e mezzo di lunghezza del collegamento in quota (si raggiungono anche i 900 metri) fra i due paesi è realizzato all’interno dei confini del comune di Lovere. Ha continuato poi dicendo che la strada “ha già cambiato le abitudini degli abitanti” e che la soddisfazione più grande “è vedere il via vai di gente. Fare insieme un percorso rafforza l’amicizia. Questo è stato lungo e tortuoso, dunque ancora più bello celebrarne la conclusione”.

Il sindaco di Lovere Giovanni Guizzetti, smorzando i toni dei giorni scorsi, stempera un po’ la tensione che si era creata spiegando di “non voler rovinare la festa alle comunità di Bossico e Costa Volpino” ma solleva comunque perplessità sul progetto modificato in corso d’opera, ritenuto difficilmente percorribile nel tratto verso Bossico per la ridotta larghezza della carreggiata.

Mauro Bonomelli, sindaco di Costa Volpino di cui Ceratello è frazione, ha preferito mantenere un profilo basso in vista delle elezioni amministrative, ringraziando “tutta la mia comunità che oggi è presente e che, mediante le opere realizzate in questi anni, gioca ora in Serie A: la nostra giusta dimensione”.

Il territorio bergamasco, così attivo dal punto di vista del turismo, ha guadagnato una nuova bellezza di cui godere. Dalla strada panoramica si può abbracciare tutto il Sebino e la valle Camonica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.