BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dopo i disordini di Palermo-Lazio la gara tra i rosanero e l’Atalanta sarà a porte chiuse

Palermo-Atalanta di mercoledì 20 aprile si giocherà a porte chiuse. E’ questa la sanzione decisa dal giudice sportivo di Serie A per il comportamento tenuto dai tifosi rosanero in occasione del match di domenica sera contro la Lazio.

Nel comunicato si legge che il giudice sportivo, “letti il referto arbitrale e la relazione dei collaboratori della Procura federale ed esaminate le immagini televisive segnalate dalla Procura federale ex art. 35, n. 2.2 CGS; considerato che, nel corso della gara, i sostenitori della società rosanero hanno effettuato nel recinto e sul terreno di giuoco un nutrito lancio di petardi (14), bengala (4) e fumogeni (2) ed oggetti di varia natura (seggiolini, rubinetteria ed altri oggetti contundenti), provocando in tal modo la sospensione della gara al 24° del primo tempo (per circa un minuto) e al 14° del secondo tempo (per circa quattro minuti); rilevato che, in particolare, un petardo è esploso a brevissima distanza da due calciatori, con concreta esposizione a pericolo della loro incolumità, ed altri petardi sono esplosi in prossimità degli arbitri addizionali; valutata la particolare gravità del comportamento tenuto dai sostenitori della società rosanera, visti gli artt. 14, n. 2 e 18 lett. b) CGS; delibera di sanzionare” il Palermo “con l’obbligo di disputare una gara a porte chiuse”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.