BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scomparsa da casa a Bergamo, 17enne ritrovata in una baracca a Monza

Settimana scorsa la giovane è stata ritrovata in un campo alla periferia di Monza, all'interno di una baracca in compagnia di un marocchino irregolare di 25 anni con precedenti alle spalle

Più informazioni su

Non si avevano più notizie di lei a fine marzo, quando la ragazzina si era allontanata da casa senza dire nulla ai suoi genitori.

Lunghe giornate di apprensione, fino a settimana scorsa quando la giovane è stata ritrovata in un campo alla periferia di Monza, all’interno di una baracca in compagnia di una marocchino irregolare di 25 anni con precedenti alle spalle.

La 17enne è stata ritrovata lo scorso 5 aprile dagli agenti della polizia locale di Monza, durante un controllo dell’area a causa dell’insediamento abusivo di un gruppo di nomadi in una proprietà comunale.

Durante le operazioni di sgombero, gli agenti hanno notato una capanna: all’interno, insieme a un cittadino marocchino 25enne senza fissa dimora, pregiudicato, irregolare sul territorio, c’era una 17enne bielorussa residente in provincia di Bergamo.

Della giovane, che si era allontanata di casa circa due settimane fa, la famiglia non aveva più notizie ed era stata presentata alle forze dell’ordine una denuncia.

Sulla ragazza, adottata da una famiglia italiana all’età di tre anni insieme al fratello in seguito alla morte dei genitori, non sono stati rinvenuti segni di violenza o abuso e lei stessa, tra le lacrime, ha negato che l’uomo l’abbia avvicinata o molestata, spiegando di aver chiesto accoglienza al 25enne dopo averlo incontrato in stazione quando aveva perso il treno per fare ritorno a casa.

La polizia locale ha contatto il padre, residente nella Bergamasca, che ha potuto riabbracciare la ragazzina e gli assistenti sociali del comune della giovane si stanno occupando di capire che cosa sia davvero successo e se la ragazza sia stata vittima di violenza.

Il 25enne marocchino è stato accompagnato in Questura a Milano per le pratiche per l’espulsione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.