BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

La Bergamo del golf sul tetto d’Italia con Filippo Bergamaschi: suo l’Open di Bologna

Filippo Bergamaschi, con il punteggio di 266 colpi (66 69 66 65; -22), ha vinto il Campionato Nazionale Open, gara inaugurale dell’Italian Pro Tour 2016, disputata sul percorso bolognese del Golf Club Le Fonti (par 72) a Castel San Pietro Terme.

Il successo di Bergamaschi (25enne di Treviglio con “carta” per il Challenge Tour) è arrivato al termine di un appassionante confronto con Francesco Laporta, che ha chiuso in seconda posizione con 267 (64 69 66 68 -21). Nino Bertasio, terzo con 268 (68 66 67 67; -20) è stato un altro grande protagonista del torneo, lottando per la vittoria fino all’ultima buca.

Filippo Bergamaschi

IL SORPASSO DI BERGAMASCHI
Filippo Bergamaschi, al quale vanno 7.250 euro dal montepremi di 50.000, scrive dunque il suo nome nell’albo d’oro della 77esima edizione del torneo più longevo della FIG, primo evento italiano nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2022.

Bergamaschi, pur avendo iniziato il round con un bogey, ha poi firmato il miglior score della giornata (6 birdie e 1 eagle). C’è stato bisogno di una performance sopra le righe, infatti, per superare Francesco Laporta, che ha disputato un ottimo torneo (soltanto due bogey in 72 buche). Il pugliese è stato tradito dal putter alla penultima buca, con un bogey che gli ha fatto perdere la vetta. Il confronto fra i due amici-duellanti (con Nino Bertasio sempre in scia) è stato caratterizzato da un grande fair play, in pieno spirito golfistico.

“Laporta ha giocato veramente bene – racconta Bergamaschi – ed è stato veramente difficile superarlo. Questa vittoria mi riempie d’orgoglio, perché nella corsa al titolo c’era anche un altro campione come Bertasio. La svolta è arrivata tra la buca 8 e la 13 quando con tre birdie e un eagle ho dato più ritmo al giro. Ora mi concentro sul Challenge Tour, augurandomi di trovare la giusta continuità di rendimento”.

UNA FESTA PER 3MILA
Il Campionato Nazionale Open 2016 non verrà ricordato soltanto per i tanti campioni in gara: grazie all’impegno di Ivano Serrantoni, presidente del club castellano, parallelamente al contesto agonistico, vi sono state infatti numerose iniziative che hanno animato il Le Fonti Golf Village, creando diversi poli di attrazione, anche per i “non golfisti”.

Circa 3mila le presenze complessive nella settimana, con tanti spettatori che hanno provato per la prima volta a giocare a golf con maestri certificati (per i più piccoli era presente la US Kids house). Il percorso di gioco, nonostante la pioggia delle ultime due giornate, è stato sempre in ottime condizioni, a vantaggio dello spettacolo.

LA PROSSIMA TAPPA
L’Italian Pro Tour 2016, circuito di gare nazionali e internazionali coordinato da Alessandro Rogato (presidente) e Barbara Zonchello (direttore), proseguirà con il Montecchia Open, in programa dal 12 al 15 maggio sul percorso padovano del Golf della Montecchia. L’evento internazionale, quinto appuntamento nel calendario del Challenge Tour 2016, vedrà in gara i migliori esponenti del circuito europeo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.