BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Attentati a Bruxelles: l’obietivo della cellula era colpire ancora la Francia

Gli attentati all'aeroporto e alla metropolitana della capitale belga sarebbero stati un ripiego: dopo l'arresto di Salah Abdeslam la cellula jihadista avrebbe anticipato i tempi di un attacco che sarebbe dovuto avvenire in Francia.

Più informazioni su

Un attacco improvviso, a Bruxelles, per anticipare gli inquirenti: la cellula jihadista che ha colpito il 22 marzo scorso nella capitale belga aveva tutt’altri programmi, stravolti dall’arresto dell’ex superlatitante Salah Abdeslam.

Un’ipotesi che era già stata formulata negli attimi immediatamente successivi agli attentati: la procura belga si era affrettata a comunicare come Salah si stesse dimostrando collaborativo, mettendo così in allarme gli altri componenti della cellula.

Il mirino si era posato nuovamente sulla Francia: la procura federale belga sta provando a ricostruire piani e organizzazione del gruppo terrorista tramite gli interrogatori di Abdeslam, considerato un bugiardo, e Mohamed Abrini, arrestato nei giorni scorsi e considerato “l’uomo col cappello” dell’aeroporto di Zaventem.

Trentuno anni, cittadino belga di origini marocchine, Abrini avrebbe confessato, ammettendo anche che la cellula si sentì alle strette dopo l’arresto di Salah e fu costretta ad agire su suolo belga prima di essere neutralizzata.

Secondo quanto emerge da fonti della procura belga Abrini starebbe collaborando con gli inquirenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.