BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Christo sul Sebino, loveresi scettici: “Non vediamo l’ora, ma saremo pronti?”

“The Floating Piers”, tre chilometri di passerella che unirà la costa bresciana con Montisola e con il piccolo isolotto di San Paolo. Arriverà sul Lago d’Iseo, dal 18 giugno al 3 luglio, grazie alla straordinaria idea dell’artista americano Christo, un’opera che attirerà sul Sebino gli occhi di tutto il mondo.

Lovere

La passerella di cui tutti già parlano sarà un vero e proprio viale sull’acqua, senza ringhiere ai lati e con le sponde che si abbasseranno; sarà coperta di un inedito tessuto color del sole, che traccerà come un segno di fuoco in mezzo all’acqua.

Come detto, l’opera dell’artista internazionale attirerà sulle coste del Sebino migliaia di persone da tutto il mondo: ma i loveresi cosa pensano di questo grandissimo evento che li coinvolgerà direttamente?

Qualcuno è scettico: “Non so se Lovere è pronta per una simile invasione di turisti, ma se mi capiterà andrò a vedere questa passerella”.

Altri sono spaventati: “No grazie, non ci salirò: ci tengo alla mia salute”.

Ma, ovviamente, c’è anche una grossa fetta di loveresi che non vede l’ora che sia il 18 giugno: “Sarà fantastico, una svolta per il nostro territorio che non ha la visibilità che merita”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.