BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Licenziato, bidello bergamasco rapina il casello di Capriate

Il bottino 1600 euro, ma è stato subito arrestato: ha spiegato di essere rimasto senza lavoro

Più informazioni su

Ha tolto il camice da bidello per indossare i panni del ladro. Intorno alle 21.30 di giovedì 7 aprile un bidello bergamasco di 50 anni, pregiudicato, alla guida di un’automobile rubata, armato di pistola ha messo a segno una rapina al casello autostradale di Capriate.

L’uomo, dal pomeriggio controllato dalle forze dell’ordine, è stato subito arrestato.

Secondo quanto ricostruito il 50enne, alla guida di un’auto sottratta a Bergamo a febbraio, è entrato in autostrada a Trezzo ed è uscito a Capriate, pagando il casello in contanti, per poi tornare a Trezzo su una strada di paese e ripetere il tragitto. Mentre i carabinieri in borghese lo seguivano, l’uomo ha preso l’autostrada per una terza volta.

Arrivato all’uscita di Capriate ha indossato un passamontagna e con una pistola ha minacciato il casellante, che gli ha consegnato 1600 euro in contanti. Inseguito dai militari dell’Arma, è stato bloccato poco dopo.

Portato in caserma ha raccontato di essere stato licenziato da una scuola bergamasca in cui lavorava come bidello. Nel modulo compilato al momento dell’assunzione, aveva omesso i suoi precedenti penali: quando l’istituto scolastico se n’è accorto ha interrotto il rapporto lavorativo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.