BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Italcementi, in campo la vice ministra; la Provincia: metodo inaccettabile da Heidelberg

Sulla vicenda Italcementi scende in campo la Vice ministra dello Sviluppo, Teresa Bellanova che ha convocato le organizzazioni sindacali per giovedì 14 aprile al Ministero dello Sviluppo.

Il giorno dopo l’annuncio degli esuberi da parte di Heidelberg Cement che ha acquistato Italcementi, scende in campo la Vice ministra dello Sviluppo, Teresa Bellanova che ha convocato le organizzazioni sindacali per giovedì 14 aprile al Ministero dello Sviluppo.

Contemporaneamente all’annuncio dell’intervento della vice ministra Bellanova è arrivata anche la presa di posizione del Presidente della Provincia di Bergamo Matteo Rossi: “La volontà è quella di tenere compatto il fronte istituzionale e territoriale. Tutto il territorio oggi chiede con forza al Governo di svolgere un ruolo più forte per portare la nuova proprietà tedesca al tavolo delle trattative. Questa richiesta verrà formalizzata in un documento che già giovedì 7 aprile chiederemo di sottoscrivere a tutti i parlamentari e consiglieri regionali bergamaschi”.

E Rossi aggiunge: “Il metodo e il merito di quanto comunicato da Heidelberg è inaccettabile, uno schiaffo non solo alle organizzazioni sindacali, ma alle istituzioni nazionali e locali. Non si può comunicare a mezzo stampa il futuro di centinaia di persone. Continuiamo a pensare che il tessuto imprenditoriale e le professionalità del territorio bergamasco e dei dipendenti Italcementi rappresentino un vantaggio e non un ostacolo per i nuovi proprietari e siamo convinti che i numeri degli esuberi possano e debbano cambiare e diminuire. Da parte della Provincia ci sarà la massima disponibilità a mettere in campo le migliori politiche attive, alle quali inviteremo anche Italcementi a contribuire significativamente dal punto di vista economico in nome di un evidente principio di responsabilità sociale dell’azienda. Ma ora è il momento di tenere alta la pressione del territorio sul livello nazionale. Invito perciò i sindaci e i parlamentari a partecipare allo sciopero di venerdì e a sostenere in ogni modo la battaglia dei lavoratori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.