BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Edilizia, la crisi dimezza gli occupati, ma si investe in formazione e sicurezza

Cassa Edile ed EdilCassa di Bergamo hanno presentato un’analisi della situazione del settore delle costruzioni edili nella nostra provincia sulla base dei dati aggregati risultanti dalla somma dei dati presenti nelle due Casse.

Cassa Edile ed EdilCassa di Bergamo hanno presentato un’analisi della situazione del settore delle costruzioni edili nella nostra provincia sulla base dei dati aggregati risultanti dalla somma dei dati presenti nelle due Casse.

Dalla fotografia che ne deriva emerge che il comparto edile bergamasco, pur ridimensionato da una crisi che continua ad attanagliare il settore, resta una struttura di assoluto rilievo e dalle rilevanti potenzialità in grado di contrastare e reagire con decisione in un mercato ancora molto debole.

Ancora oggi la realtà edile bergamasca che fa riferimento alle due Casse costituisce nel suo insieme una struttura produttiva che in Lombardia è seconda solo a Milano e che a livello nazionale colloca l’insieme delle due Casse tra le prime quattro Casse Edili italiane.

L’ANDAMENTO DEL SETTORE DELLE IMPRESE EDILI BERGAMASCHE NEL PERIODO 2003-2015.

L’andamento dei dati delle due Casse, Cassa Edile ed Edilcassa, nel periodo preso in considerazione 2003-2015, rappresenta inevitabilmente la crisi del comparto che, iniziata nel 2008, ha finito con il modificarlo strutturalmente fino ad arrivare a definirne un nuovo assetto. Se si considera il periodo che va dal 2007 al 2015, si constata come il numero delle imprese è diminuito del 44,74%, il numero dei lavoratori del 54,24%, il numero delle ore lavorate del 54,49%, la massa salariale denunciata dalle imprese del 47,10%.

IL COSTANTE RILIEVO ECONOMICO E SOCIALE DELLE IMPRESE EDILI BERGAMASCHE.
Il settore delle costruzioni nella provincia di Bergamo nel 2015, in termini di imprese e lavoratori occupati, manifesta in ogni caso tutto il rilievo economico e sociale che continua a mantenere l’edilizia bergamasca. Al 2015, risultano operanti nella Provincia 2.607 imprese edili; che in queste aziende sono stati occupati 12.856 lavoratori; che sono state 13.400.000 le ore lavorate e che la massa salariale denunciata alla Casse, sempre nel 2015, è di 146 milioni di euro. Dati, questi, che documentano come rimanga rilevante la realtà edile della Provincia bergamasca.

cassa edile

Angelo Marchesi, presidente di Edilcassa

L’AZIONE DI ASSISTENZA SVOLTA DA CASSA EDILE ED EDILCASSA A FAVORE DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI.
Resta costante l’azione di appoggio alle imprese e ai lavoratori edili della nostra provincia portata avanti dall’azione congiunta di Cassa Edile e di Edilcassa. Nello scorso 2015 le due Casse hanno sostenuto imprese e lavoratori nei seguenti principali interventi:

Alle imprese: complessivamente sono state liquidate 8.477 pratiche di assistenza alle imprese ed erogati complessivamente € 1.556.464; nel dettaglio: per il rimborso delle indennità di malattia sono state liquidate 7.464 pratiche ed erogati € 1.306.707; per il rimborso delle indennità di infortunio sono state liquidate 1.013 pratiche ed erogati € 249.757. Per quanto riguarda la mutualizzazione sono stati 4.696 gli eventi di malattia ed infortunio assistiti ed è stato erogato un importo complessivo di € 1.082.784.

Ai lavoratori: complessivamente a titolo di assistenze e di sussidi sono state liquidate 3.326 richieste ed erogati € 635.090; mentre per anzianità professionale edile: sono stati coinvolti 9.217 lavoratori e sono stati erogati € 7.442.811; per le ferie sono 10.585 i lavoratori, mentre sono stati erogati € 10.473.100; per le tredicesime sono stati coinvolti 10.146 lavoratori ed erogati € 10.376.800. Rilevante risulta poi essere il servizio svolto dalle Casse attraverso l’emissione del DURC, documento unico di regolarità contributiva, da luglio 2015 DOL, documento unico di regolarità contributiva on line, che svolge l’importante funzione di strumento per il corretto adempimento degli obblighi in materia contributiva e per il rispetto del contratto collettivo di lavoro. Nel 2015, Cassa Edile ed Edilcassa, hanno emesso 14.531 DURC / DOL ( 13.231 DURC e 1.300 le istruttorie Durc on line chiuse, questa ultima è la nuova procedura di rilascio del DURC operativa dal luglio 2016 ).

cassa edile

Vanessa Pesenti, presidente di Cassa Edile

SOSTEGNO ALLE IMPRESE ED AI LAVORATORI NEL CAMPO DELLA FORMAZIONE E DELLA SICUREZZA.
Vanno inoltre evidenziati gli altri servizi forniti alle imprese e ai lavoratori iscritti alle Casse dagli enti bilaterali dell’edilizia bergamasca. Infatti se Cassa Edile ed Edilcassa svolgono un sostegno di carattere economico, le imprese edili ed lavoratori iscritti alle Casse hanno una tutela sia per formazione che per la sicurezza attraverso l’azione di Scuola Edile e CPTA. In sintesi i caratteri di tali interventi nel 2015: la sorveglianza sanitaria alla quale aderiscono 1.196 imprese per 4.469 lavoratori, la fornitura di DPI, dispositivi di protezione individuale, che ha raggiunto 12.209 lavoratori e che ha comportato una spesa di € 365.000; per la sola formazione sulla sicurezza realizzata congiuntamente il 2015 ha visto la partecipazione di 1.643 allievi e per i quali sono state erogate 14.410 ore di formazione. Azioni, queste, sviluppate a favore delle imprese e dei lavoratori iscritti alle Casse per mezzo della Scuola Edile e di CPTA.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.