BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Il sindaco di Travagliato: “No alla festa per i bimbi poveri, fa concorrenza alle trattorie”

"Le attività sono ammesse purché svolte da associazioni che portino un beneficio in termini di ricaduta sociale sul territorio".

A Brescia è bufera sul sindaco di Travagliato Renato Pasinetti, dopo aver bloccato la festa estiva Brasilieta della Onlus “Operazione Lieta”. La motivazione? “Il volontariato fa concorrenze alle pizzerie e trattorie della zona”.

Poco importa, dunque, che la festa estiva della durata di quattro giorni servisse come raccolta fondi per attività missionarie rivolte ai bambini della periferia di Fortaleza.

Quella festa stavolta non si farà: “C’è chi sull’attività di ristorazione ci vive”, spiega il sindaco, “mandando a scuola i figli e pagando il mutuo”. Per questo motivo “tutte le attività di volontariato sono da considerare come concorrenza”.

“Le attività sono ammesse – conclude il sindaco – purché svolte da associazioni che portino un beneficio in termini di ricaduta sociale sul territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.