BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo, scoperto clan di trafficanti internazionali di stupefacenti: 15 arresti, sequestrati 100 chili di droga foto video

Nel corso di un'operazione denominata "The End" i carabinieri del comando provinciale di Bergamo hanno sgominato un clan dedito al traffico internazionale di stupefacenti.

Importante operazione condotta dagli uomini del comando provinciale dei Carabinieri di Bergamo che, dalle prime ore del mattino di mercoledì 6 aprile in ottemperanza a un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale di Bergamo, hanno eseguito 15 arresti nei confronti di appartenenti a un clan dedito al traffico internazionale di stupefacenti.

Carabinieri

Tutto è partito da un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Bergamo, avviata nel 2014 e durata oltre un anno, che ha consentito di individuare il sodalizio criminale il cui vertice operativo era localizzato in provincia di Bergamo. 

Nel corso delle indagini sono stati sequestrati in diverse regioni d’Italia oltre 100 chili di sostanze stupefacenti tra cocaina, eroina e marijuana, importati nel nostro Paese con automezzi muniti di doppio fondo da corrieri provenienti da Olanda e Albania e individuati tre laboratori clandestini a Romano di Lombardia, Padova e Corato (Bari), dove un “Chimico” minorenne tagliava l’eroina con il paracetamolo, noto analgesico usato in molti farmaci da banco.

Particolarmente complesso era il sistema di codici alfanumerici attraverso il quale comunicavano tra loro gli indagati e venivano inviati gli ordinativi di droga all’estero, basato su un antico cifrario “a sostituzione polialfabetica”. 

Nel corso dell’operazione i carabinieri hanno inoltre eseguito un decreto di sequestro preventivo di beni mobili e immobili, del valore di oltre mezzo milione di euro, ritenuti provento delle attività illecite di uno dei principali indagati, e 40 provvedimenti di perquisizione domiciliare e personale a carico di altrettanti soggetti indagati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.