BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Treviglio, una pista da go-kart per riqualificare l’area dell’ex Baslini

Riqualificare l'area dove una volta sorgeva la Baslini mediante l'installazione di un circuito per kart all'interno di un immenso polmone verde: è l'idea del candidato sindaco Gianni Ferriero

Riqualificare l’area dove una volta sorgeva la Baslini mediante l’installazione di un circuito per kart all’interno di un immenso polmone verde: per Gianni Ferriero, candidato sindaco di “Nuova Prospettiva”, ciò è possibile. E anzi, l’ambizioso quanto stravagante progetto è stato messo al primo posto nel programma elettorale della lista in quanto, come sottolineato dallo stesso Ferriero, “sarà una delle nostre principali battaglie, anche in caso di perdita alle elezioni”.

Un investimento, quello del circuito per go-kart e mini moto immerso in un estesissimo polmone verde, che, secondo il candidato di Nuova Prospettiva, sarebbe quantomeno necessario per dare alla città quell’attrattività che merita e che, vista la posizione, avrebbe anche la funzione di essere un sontuoso biglietto da visita per chi effettua l’ingresso in città da sud o dalla Brebemi.

“Bisogna sedersi e trattare con Habita, la società proprietaria dell’area – ha affermato Ferriero – anche perché sarà dura trovare chi è disposto a sborsare decine di milioni di euro per la bonifica della zona”.

Per il candidato sindaco, dunque, la realizzazione di un parco con al suo interno un circuito senza scavi potrebbe portare soprattutto degli importanti risvolti economici per la città: “Si verrebbe a creare, oltre che un business consistente, anche un importante indotto a beneficio del commercio trevigliese, così come un importante punto di divertimento e di aggregazione. Inoltre, le attività che troveranno spazio al suo interno, come per esempio le strutture preposte al food & beverage, potranno essere spacchettate e date in gestione singolarmente”.

Ferriero, poi, ha fatto il punto sulle grandi opere messe a punto dalla precedente amministrazione dapprima esprimendo contrarietà per la realizzazione del parcheggio interrato di piazza Setti e per la costruzione di un polo commerciale nell’area dell’ex Foro Boario, manifestando al contempo propensione all’eliminazione di uno dei due sensi di marcia della circonvallazione interna di Treviglio (che diventerebbe a senso antiorario) predisponendo una corsia interamente dedicata alla mobilità dolce.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.