BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Top manager milionari: tra i più pagati svettano i Pesenti

Davide Gangale su Lettera43 pubblica la classifica dei top manager, i manager più pagati del 2015. Ai primi posti  balza l’amministratore delegato dell’Italcementi, il bergamasco Carlo Pesenti.

Sono i manager più pagati delle società quotate in Borsa. Nel 2015 hanno guadagnato, tra retribuzioni e bonus, cifre che vanno da 1 a 10 milioni di euro. La classifica è provvisoria, perché non tutte le società hanno ancora pubblicato bilanci e relazioni. Le norme sulla trasparenza del Testo unico per la finanza prevedono infatti che le aziende quotate mettano a disposizione del pubblico, almeno 21 giorni prima dell’assemblea ordinaria annuale, un report sulla remunerazione dei loro amministratori. Ma i primi grandi numeri cominciano ad arrivare.

Al vertice regna incontrastato l’ad di Fca Sergio Marchionne, che deve ‘accontentarsi’ di 10 milioni di euro, mentre nel 2014 aveva potuto sommare al già ricco stipendio un super premio da 60 milioni, per aver condotto in porto la fusione tra Fiat e Chrysler.

Al secondo posto, per il momento, c’è Carlo Pesenti, amministratore delegato di Italcementi, il cui stipendio balza dai 2,1 milioni di euro del 2014 agli 8,9 del 2015. Dopo di lui si colloca un altro Pesenti, il presidente Giampiero, con 4,2 milioni (erano 1,7 nel 2014). La famiglia, nel 2015, ha venduto ai tedeschi di HeidelbergCement il 45% delle proprie quote.

Al quarto posto troviamo Francesco Caltagirone Jr., figlio di Francesco Gaetano Caltagirone, capo della Cementir Holding, il più grande produttore ed esportatore di cemento bianco al mondo. Seguono il banchiere Federico Ghizzoni (Unicredit) e l’ex amministratore delegato di Assicurazioni Generali, Mario Greco, che dal 1 maggio 2016 dirigerà la svizzera Zurich. Settimo Remo Ruffini, presidente di Moncler. Tutti i dati sono riportati in migliaia di euro (foto).

1) Sergio Marchionne (Fca): 10.029

2) Carlo Pesenti (Italcementi): 8.959

3) Giampiero Pesenti (Italcementi): 4.277

4) Francesco Caltagirone Jr. (Cementir Holding): 3.503

5) Federico Ghizzoni (Unicredit): 3.230

6) Mario Greco (Assicurazioni Generali): 3.159

7) Remo Ruffini (Moncler): 2.888

8) Michele Norsa (Ferragamo): 2.383

9) Carlo Messina (Intesa Sanpaolo): 2.330

10) Giovanni Battista Mazzucchelli (Cattolica Assicurazioni): 2.326

11) Ernesto Mauri (Mondadori): 1.998

12) Piermario Motta (Banca Generali): 1.923

13) Enrico Vita (Amplifon): 1.042

14) Giovanni Bazoli (Intesa Sanpaolo): 909

All’appello mancano ancora numerosi top manager, che tengono le redini di colossi come Atlantia, Cir, Eni, Erg, Ferrari, Finmeccanica, Luxottica, Mediaset, Mediobanca, Prysmian, Rcs Mediagroup, Saipem, Salini Impregilo, Snam, Tamburi, Telecom, Tod’s e Unipol. Ragion per cui la classifica andrà presto aggiornata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.