BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Slow Food, il Mercato della Terra approda a Bergamo

Un centinaio di stand saranno presenti in Piazza Dante ogni secondo e quarto sabato del mese, da aprile a luglio.

A partire da sabato 9 aprile, il Mercato della Terra scende in piazza anche nella nostra Bergamo.

L’iniziativa promossa da Slow Food conta ormai più di 21 sedi sparse in tutta Italia, le più importanti a Bologna, Milano e Modena. Un centinaio di stand, accuratamente selezionati secondo i parametri del disciplinare dei MdT e gestiti dai piccoli produttori dell’hinterland, saranno presenti in Piazza Dante ogni secondo e quarto sabato del mese, da aprile a luglio. In quest’ottica, Piazza Dante risorgerà come autentica agorà cittadina, diventando un luogo di socializzazione, momento di educazione e di conoscenza.

Lo slogan di Slow Food “Buono, Pulito e Giusto”, ripreso anche dalla filosofia dei Mercati della Terra, è una risposta al dilagare furioso del fast food e delle abitudini alimentari frettolose della società moderna. Durante la conferenza stampa tenutasi a Palafrizzoni in presenza del sindaco, il vicepresidente di Slow Food Italia, Lorenzo Berlendis, ha sottolineato che la sua missione è quella di agire sulle politiche del cibo, favorendo la produzione locale e creando alleanze tra imprenditori, ristorazione e consumatori.

Il Mercato della Terra nasce dal desiderio di costruire una filiera gastronomica locale e di renderla accessibile a tutta la cittadinanza. Rifacendosi ai valori di EXPO 2015, questo spazio propone la tutela della biodiversità nell’ambito dell’economia locale attraverso un percorso educativo. Sarà possibile, passeggiando tra le varie bancarelle, assistere a lezioni di cucina, interloquire direttamente con i produttori e conoscere l’origine dei frutti della terra. Il Mercato diventa così una forma di divulgazione di un’alimentazione più consapevole, puntando al benessere individuale piuttosto che a riempire il carrello con prodotti economici di scarsa qualità.

L’attività sperimentale, articolata in otto appuntamenti, affronterà di volta in volta temi chiave a cui si rifaranno i diversi stand provenienti da un raggio di 40 km dalla sede del mercato. La spesa quotidiana sarà il tema dell’inaugurazione di sabato 9 aprile. In mattinata il Mercato della Terra aprirà i battenti alle scolaresche che vivranno l’esperienza tramite laboratori enogastronomici. In seguito, alle ore 12.30, si terrà la cerimonia di apertura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.