BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Seriate, la minoranza diserta le votazioni: “Consiglio anticipato senza il nostro ok”

Nel Consiglio comunale che ha approvato convenzione e regolamento dei servizi scolastici, Pd e Albatro si sono seduti tra il pubblico per protestare contro la decisione di anticipare la seduta alle 18.30.

Convocato per approvare la convenzione e il regolamento dei servizi scolastici, il Consiglio comunale di lunedì 4 aprile a Seriate non è stato come gli altri cui si è soliti assistere. Infatti i gruppi consiliari di minoranza, Lista Civica Albatro e PD, non hanno partecipato alle votazioni degli ordini del giorno, sedendosi tra il pubblico presente in sala, per protestare contro la decisione della giunta di anticipare l’orario del consiglio alle 18.30 senza averne discusso prima con tutte le forze politiche consiliari.

“La nostra è stata una partecipazione fantasma – ha dichiarato Damiano Amaglio, Lista Civica Albatro, leggendo, a fine Consiglio, una dichiarazione firmata dal suo gruppo e dal PD – La decisione di cambiare orario non ci ha visto coinvolti. È stata una scelta unilaterale. Se l’azione politica ci sarà osteggiata in questa sala la faremo altrove”.

Alvaro D’occhio, Movimento 5 stelle – unico gruppo di minoranza ad aver preso parte alle votazioni – ha aggiunto: “Condivido le parole di Amaglio, ma ho ritenuto più importante partecipare. Le considerazioni su giorno e orario devono davvero essere di competenza del Consiglio, perché finora non è mai stato così. E’ una questione di rispetto delle parti”.

Da parte sua, invece, l’Amministrazione riesce a far approvare convenzione e regolamento dei servizi scolastici, frutto di una politica di ambito di cui Seriate ne è stato il comune capofila. Regolamento e Convenzione garantiranno ai comuni che li hanno adottatti – Seriate, Scanzorosciate, Pedrengo e Grassobbio – omogeneità nei servizi e nei piani tariffari offerti, e stabiliranno i criteri di accesso al servizio e di compartecipazione al costo.

I gruppi consiliari di minoranza hanno la responsabilità politica di non aver preso parte ad un Consiglio Comunale di estrema importanza per la cittadinanza. Hanno perso un’occasione di dibattito su un tema primario – ha commentato Cristian Vezzoli, sindaco di Seriate – Per quanto riguarda l’approvazione di convenzione e regolamento, Seriate si conferma Comune capofila anche nei servizi scolastici”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.