BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Approvata proposta di legge per modifica dei confini tra Bergamo e Cremona

Passa al Senato la riforma che cambia il territorio di confine tra i comuni di Torre Pallavicina, in provincia di Bergamo, e di Soncino, in provincia di Cremona

E’ stata approvata martedì 5 marzo, con 283 voti favorevoli, 27 astenuti e nessun contrario,  la proposta di legge, Pdl 1435-A, di cui è primo firmatario il deputato bergamasco Gregorio Fontana, per la modifica dei confini tra le Province di Bergamo e Cremona e in particolare fra i Comuni di Torre Pallavicina e Soncino.

“Un iter infinito, di quasi tredici anni, – dichiara Fontana – reso complesso dalle norme previste dall’art. 133 della Costituzione che richiede l’intervento del Parlamento quando la modifica dei confini riguarda due Province. Spero che in questa legislatura possa trovare la definitiva approvazione anche da parte del Senato.

Da troppo tempo, nonostante il parere favorevole dei Comuni interessati, dei Consigli Provinciali di Bergamo e Cremona, della Regione Lombardia, il Parlamento, ormai da quattro legislature, non è riuscito a concludere l’iter di questa proposta di legge, sottoscritta da me come primo firmatario ma anche dalla collega Cinzia Fontana, deputata Pd cremonese. Si è trattato, quindi, di una approvazione bipartisan condivisa da tutte le forze politiche (ad eccezione del Movimento 5 Stelle che si è astenuto, ndr).

Se questa legge verrà confermata, anche dall’altro ramo del Parlamento, il Comune di Torre Pallavicina, e quindi la Provincia di Bergamo, acquisirà circa 20 mila metri quadri di territorio agricolo, oltre a un tratto di strada che confluisce sull’ex strada statale Bergamo-Cremona. Questo riassetto – conclude Fontana – sarà utile a realizzare finalmente opere in favore dei cittadini tese a migliorare la viabilità di quella zona.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.