BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le prime tappe verso Santiago tra fatiche e pensieri video

Raccogliamo in un diario della prima settimana del cammino di Santiago de Compostela di Sergio Accardi, medico, che dopo l'infarto ha deciso di intraprendere questa sfida per dimostrare che è possibile compiere una grande impresa anche dopo la malattia.

Il 29 marzo il dottor Sergio Accardi di Zogno è atterrato all’aereoporto di Lourdes. Ad aspettarlo l’amico Gianni che lo ha portato a Saint Jean pied de Port. Mercoledì 30 marzo è avvenuto il ritorno delle credenziali e poi ha iniziato il cammino di Santiago de Compostela.

Accardi Santiago de Compostela
Accardi Santiago de Compostela

30 marzo 2016 – Passando per Valcarlos salendo ad Alto de Ibaneta quindi giù fino a Roncisvalle.

Dedicata ad Alessandra Fontana: la mia cardiologa che crede in me. Un pensiero comunque a tutta l’ equipe della cardiologia di Bergamo che in dimissione mi hanno detto: mi raccomando ogni giorno fai due passi.

Accardi Santiago de Compostela

Da Roncisvalle a Zubiri, tappa nervosa ricca di continue salite e altrettante discese con discreta pendenza e… all’inizio freddo accidenti che freddo. Notte amici miei. Ora posto sola un immagine dedicata a Mauro.

È tradizione lungo il cammino lasciare una pietra una sopra l’altra per ricordare. Questa è dedicata al mio amico Mauro, anima di questa pagina. Oggi giorno del suo funerale ho camminato solo per lui.

Accardi Santiago de Compostela

31 marzo – Oggi tappa dura non per i dislivelli ma per il freddo e la pioggia a catinelle.

Accardi Santiago de Compostela

Arrivati in prossimità di Pamplona abbiamo deciso di fermarci a dormire all’albergue parrocchiale Trinitad de Arre bellissimo il ponte e la chiesa. È gestito da un sacerdote dolcissimo.

Accardi Santiago de Compostela

1 aprile 2016 – Si parte. Per ora solo queste foto perché è tardi siamo stanchi (tappa molto lunga e impegnativa all’alto del Perdon) e abbiamo una fame da lupi. Ciao amici a dopo.

Tappa lunga con una salita all’alto del Perdon lunga e con notevole pendenza anche difficile la discesa, ma per ora il mio cuore matto tiene. Anche qui abbiamo portato ARMR e Free Wheels. Domani non ho ancora programmato la tappa. Buona notte a tutti.

2 aprile – Qualche scatto da Pamplona, la città dei tori e di San Firmino. La cattedrale, dove riposano Carlo III di Navarra e sua moglie, la regina Eleonora; e il palazzo del comune.

Oggi tappa senza una nuvola. Qui il meteo è imprevedibile. Partiti con 2° arrivati a Estella con 19°. Ho la pelata ustionata.

Accardi Santiago de Compostela
Accardi Santiago de Compostela
Accardi Santiago de Compostela
Accardi Santiago de Compostela

Dal Puente della Reina, abbandonati neve e boschi ci immergiamo in splendide coltivazioni di cereali e vigne attraverso Maneru Cirauqui Villatuerta fino a Estella dove dormiremo nel convento dei Cappuccini.

domenica 3 aprile – Tappa tutta all’insegna dell’acqua. È stata dura per i continui sali scendi ma soprattutto mentalmente. Qui la campagna cambia ancora ma sempre molte coltivazioni. Attraversato Sansol Torres del Tuo fino a Viana dove è sepolto Cesare Borgia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.