BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

I Pesci d’aprile 2016: a Bergamo l’invasione aliena video

Tra i pesci d'aprile 2016 anche due in salsa bergamasca: l'invasione aliena sopra la Fara e il ritiro dalle scene di Roberto Pedretti. Nel mondo Google conferma la sua propensione agli scherzi.

Più informazioni su

Astronavi aliene che fluttuano nell’aria sopra la Fara: succede anche questo il primo aprile, la giornata universalmente riconosciuta come quella dei “pesci”. A “documentare” l’inconsueto fenomeno è stato Andrea Cometti, un nostro lettore di Sorisole: tutto merito di un’App ma l’effetto è sorprendente e divertente allo stesso tempo.

Sempre a Bergamo in tanti hanno abboccato allo scherzo di Roberto Pedretti, ex consigliere regionale della Lega Nord, che sulla propria pagina Facebook ha annunciato il suo ritiro delle scene: “Cari amici di Facebook, dopo questi ultimi mesi un poco agitati, dopo tanti anni di impegno politico e professionale, ho deciso di ritirarmi per un tempo ancora indeterminato, in un luogo in cui riflettere, pensare e meditare che sia più consono al mio stato d’animo. Sono certo che capirete, a qualcuno farà certamente piacere non avermi fra i piedi. Farò in modo di congelare il mio profilo di Facebook fino a data da destinarsi. La località scelta è in terra italica, questa foto è quell’angolo di paradiso scelto dopo attente valutazioni. Per chi volesse scrivermi lascio la mia mail. nonsoquandotorno@libero.itLeggerò la posta al mio ritorno. Buona fortuna, un abbraccio a tutti. O quasi”.

Il luogo scelto per l’esilio volontario? L’Eremo di Santa Domenica, sui Colli Euganei. 

Nel mondo, Google si conferma burlone: dal tasto per avere l’ultima parola sulle conversazioni (che ha causato talmente tanti problemi agli utenti che la società di Mountain View è stata costretta a sospendere lo scherzo) alla maschera trasparente per usufruire al 100% della realtà, una sorta di caschetto della “realtà reale”. Nelle mappe, invece, ecco Funky Town, con il mondo trasformato in una immensa discoteca anni ’70.

Originale Eataly, con la sua App “MangiAmi” che prometteva di far incontrare persone con gli stessi gusti alimentari, così come la linea di abbigliamento di H&M firmata dal numero uno di Facebook Mark Zuckerberg: un paio di jeans e sette magliette grigie identiche per avere “una cosa in meno a cui pensare al mattino”.

E che dire di una patatina fritta incartata e venduta singolarmente? E’ l’idea per il primo aprile di Burger King France.

 

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.