BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tweet pasquale di Maroni: “Non voglio clandestini in Lombardia”

Su Twitter, nel mattino di Pasqua, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni scrive: "Non voglio clandestini in Lombardia" ribadendo così il monito indirizzato sabato a Matteo Renzi.

Su Twitter, nel mattino di Pasqua, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni scrive: “Non voglio clandestini in Lombardia” ribadendo  così il monito indirizzato sabato a Matteo Renzi: “Buona Pasqua a tutti. Ah no, ancora una cosa: caro Renzi, ribadisco il concetto: Expo o non Expo, i clandestini la Lombardia non li vuole”.

Il governatore leghista si riferisce alla decisione del ministro dell’Interno Angelino Alfano di trasferire i profughi ospitati all’interno del campo base di Expo. Il prefetto di Milano, Alessandro Marangoni, aveva spiegato che la struttura, utilizzata durante expo come alloggi per lavoratori e forze dell’ordine, sarebbe diventata un campo base di emergenza per accogliere e smistare i migranti gestito dalla Croce Rossa. Una decisione che non è piaciuta e che è stata contrastata immediatamente dalla giunta guidata da Maroni.

Una volta appreso il dietrofront sul campo per i migranti, il leader del Pirellone aveva scritto su Facebook: “ABBIAMO VINTO. Le nostre proteste hanno costretto il governo a fare marcia indietro e a togliere gli immigrati dall’area Expo. Bene. Certo, Renzi poteva evitate questa figuraccia all’ottimo prefetto di Milano, ma va bene così. Adesso possiamo andare avanti come previsto con il post-Expo. Buona Pasqua a tutti.  Ah no, ancora una cosa: caro Renzi, ribadisco il concetto: Expo o non Expo, I CLANDESTINI LA LOMBARDIA NON LI VUOLE”.

E a Pasqua il nuovo tweet: “Non voglio clandestini in Lombardia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.