BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Splendida Laura Anna Granelli: oro nel trampolino da un metro al 7 Nazioni foto

In una delle più importanti competizioni a livello europeo la tuffatrice bergamasca timbra la gara quasi perfetta, conquistando l'unico oro della spedizione italiana e staccando i pass per Europei e Mondiali junior.

Grandi soddisfazioni per il nuoto giovanile italiano, e bergamasco in particolare, dalla trasferta di Edimburgo dove si è svolto il 7 Nazioni: i 9 atleti provenienti da Lombardia, Lazio e Calabria, capitanati dal Tecnico responsabile della nazionale giovanile di tuffi Domenico Rinaldi, hanno portato a casa un bottino di cinque medaglie, 4 bronzi e un oro.

Oro tutto made in Bergamo grazie alla straordinaria prestazione di Laura Anna Granelli, giovane tuffatrice dell’Asd Bergamo Nuoto accompagnata in Scozia dal suo allenatore Davide Pasinetti: la 16enne ha disputato la gara quasi perfetta dal trampolino da un metro, con un solo scivolone nel tuffo libero con un salto mortale e mezzo indietro, collezionando svariati 7, 7,5 e 8 per ognuno dei 5 tuffi obbligatori e 4 liberi,  dei 9 previsti per la sua categoria. Per il livello che è riuscita a mantenere in gara ha quindi raggiunto l’obiettivo dei punteggi di accesso agli europei (a Rjieka in Croazia dal 28 giugno al 3 luglio) e il primo per i mondiali (dopo l’estate a Kazan, in Russia), con ben 378,85 punti, in una gara,  giocata fino all’ultimo, con un feroce testa a testa con le atlete più forti e convincenti, che avrebbero poi diviso il podio con lei, la svedese Frida Kallgren e la britannica  Millie Haffety.

Altra medaglia lombarda, sempre dal trampolino da un metro, è il bronzo conquistato dal comasco Davide Baraldi: il medagliere azzurro è stato completato dai due bronzi della romana Chiara Pellacani da 1 e 3 metri, e da quello nel sincro maschile conquistato da Andrea Consoli e Francesco Porco.

Laura Anna Granelli, è stata appena convocata, come unica atleta junior al momento,  insieme ad altre due atlete Senior, la pluricampionessa milanese della Canottieri Milano Elena Bertocchi e la giovane e promettente Senior Sara Borghi di Mantova, della Canottieri Mincio, per prendere parte a un progetto che prevede uno stage di quattro anni che le atlete avranno la possibilità di trascorrere presso il Centro di Preparazione Olimpica di Roma dell’Acqua Acetosa, risiedendo a Roma e allenandosi oltre che con i propri storici allenatori , anche con i tecnici federali presenti nel Centro. Un progetto coordinato da Oscar Bertone, direttore del Centro e Tecnico insieme al padre Giorgio dell’icona dei Tuffi italiani Tania Cagnotto, in vista del suo ultimo e più importante appuntamento, le Olimpiadi di Rio di quest’estate. Proprio il “post-olimpiadi” preoccupa la Federnuoto, che con questo progetto vuole preparare gli atleti di domani e garantire continuità internazionale a questa disciplina che sta regalando da molti anni all’Italia tante soddisfazioni. Il progetto che si sviluppa soprattutto per il prossimo quadriennio olimpico – Tokjo 2020- vede la Federnuoto scommettere su ben 3 atlete lombarde. Da sottolineare che il progetto prevede che le atlete restino tesserate alle Società di appartenenza e che condividano questo percorso con i loro tecnici di provenienza, affinché cresca tutto il movimento tuffistico italiano e si sostengano e aiutino a crescere i suoi nuovi giovani talenti.   La più giovane delle 3 atlete convocate, Laura Anna Granelli, di appena 16 anni, si è già trasferita a Roma all’Acqua Acetosa a settembre, cambiando scuola e vita, per scommettere su questa grande occasione che le stata offerta e i frutti incominciano a vedersi…..

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.