BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In cerca di libri e librerie? A Bergamo si trovano con una app

Libricity è l’applicazione per iOS e Android che permette di accedere al più grande catalogo di libri italiani e allo stesso tempo di scoprire le migliori librerie più vicine a noi, partendo semplicemente dai libri che cerchiamo e vogliamo leggere.

Fame di lettura? Da oggi c’è un’app che geolocalizza libri e librerie per aiutare i lettori a trovare quello che cercano nella maniera più semplice e veloce.

E’ questo l’obiettivo di Libricity, l’applicazione per iOS e Android che permette di accedere al più grande catalogo di libri italiani e allo stesso tempo di scoprire le migliori librerie più vicine a noi, partendo semplicemente dai libri che cerchiamo e vogliamo leggere.

L’idea è nata da Adriano Guarnieri e Lorenzo Losa e sfruttarne le potenzialità è molto semplice: basta cercare un titolo, un autore o un tema dal motore di ricerca, selezionare da una lista di risultati il libro che ci interessa e infine scegliere dalla mappa una delle librerie che vendono quello che stiamo cercando.

Dalla mappa, inoltre, si possono ottenere informazioni dettagliate sulla libreria in questione: far scoprire agli utenti nuove librerie è infatti l’altro grande obiettivo di Libricity, che rende fruibili i cataloghi online di più di 70 librerie “fisiche” sparse fra Milano, Roma, Venezia, Torino e anche Bergamo: ad essere vincolate al servizio in città troviamo la libreria Arnoldi di via Sant’Alessandro, Palomar di via Angelo Maj e Punto a capo di via Colleoni; mentre in provincia Il Parnaso di via Ramera a Ponteranica e la Cartolibreria Nani di via Giuseppe Mazzini ad Alzano Lombardo.

Alla fine, anche smartphone e libri possono tranquillamente convivere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.