BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Primi pattinatori al Palaghiaccio – Guarda le immagini fotogallery video

Il nuovo Palaghiaccio di Bergamo è ormai pronto, anche se non è ancora stato inaugurato. Sul manto bianco si possono già ammirare i primi atleti, danzanti sui ghiacci freschi e levigati della pista.

Quando si dice ‘rompere il ghiaccio’.

Palaghiaccio Bergamo

Il nuovo Palaghiaccio di Bergamo, situato nell’area ex Gres tra via San Bernardino e la circonvallazione, è ormai pronto, anche se non è ancora stato ufficialmente inaugurato.

Palaghiaccio Bergamo

Sul manto bianco si possono già ammirare i primi atleti, danzanti sui ghiacci freschi e levigati della pista. Per il momento, fruibile solo dai ragazzi e dalle ragazze tesserati con  IceLab, la società sportiva che gestisce il Palaghiaccio (maggiori informazioni sull’apertura al pubblico saranno disponibili dopo Pasqua).

Palaghiaccio

Per chi non l’avesse ancora visto, l’impianto si estende su una superficie di circa 5mila metri quadrati e vanta due piste – una regolamentare (60×30 metri) e una per gli allenamenti (35×20) – dedicate al pattinaggio artistico, sincronizzato e allo short-track. E ancora: un’area multiuso per ragazzi, 3 palestre (fitness, corpo libero e danza) una tribuna da 240 posti, 4 spogliatoi, uno shop e uno spazio riservato al noleggio pattini. E, ovviamente, un bar: dotato di un’ampia vetrata che si affaccia sulla pista principale. Il tutto immerso nel bianco che investe la struttura e che dona all’ambiente un’aria quasi rarefatta.

Palaghiaccio Bergamo

Costato circa cinque milioni di euro, il Palaghiaccio è intitolato a Franca Natta Pesenti, madre di Carlo e moglie di Giampiero, così come proposto dal sindaco di Bergamo Giorgio Gori.

Palaghiaccio Bergamo

Un dono recapitato alla città da Italcementi in occasione dei suoi 150 anni, mezzo secolo dopo il regalo delle piscine. Un regalo ormai bello che impacchettato, che aspetta solo di essere definitivamente scartato. Magari, dopo l’uovo di Pasqua.

Guarda qui tutte le foto.

 

 

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.