BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, contro furti e rapine: identificate 244 persone

Negli ultimi giorni la Polizia di Stato ha ripreso i controlli straordinari nella zona di Treviglio anche per combattere il fenomeno dei furti e delle rapine in appartamento.

Negli ultimi giorni la Polizia di Stato ha ripreso i controlli straordinari nella zona di Treviglio anche per combattere il fenomeno dei furti e delle rapine in appartamento.

In particolare il Commissariato di Polizia stradale di Treviglio – coordinato dal vice Questore Angelo Lino Murtas (nella foto nel corso di un’operazione di controllo) – negli ultimi 10 giorni, oltre ai servizi continuativi giornalieri delle Volanti di turno, ha effettuato ulteriori controlli straordinari del territorio anche con l’ausilio di 8 pattuglie dell’R.P.C.L. (Reparto Prevenzione Crimine della Lombardia con sede a Milano), controlli mirati a soggetti e veicoli in transito in città ed in particolare nelle aree maggiormente colpite da furti e spaccio di stupefacenti.

Particolare attenzione è stata data anche alla Stazione ferroviaria Centrale e alla Stazione Ovest dove sono stati quasi giornalieri gli interventi per persone moleste, anche prive di biglietto che hanno costretto i capitreno a fermare i convogli e chiedere l’intervento delle pattuglie.

Sono state identificate 244 persone, 130 i veicoli controllati, cinque i fermati per dubbio sulla propria identità e rilasciati dopo i relativi accertamenti e il fotosegnalamento, sette i posti di blocco stradale e vari posti di controllo volanti improvvisi; sei le contravvenzioni stradali elevate, due patenti ritirate; due esercizi pubblici controllati; 30 controlli agli arresti domiciliari; tre stranieri denunciati (uno per resistenza oltraggio e minacce a Pubblico Ufficiale, uno per ricettazione e uno per inosservanza al provvedimento di espulsione); uno straniero tratto in arresto perché condannato a 6 mesi di reclusione per utilizzo di permesso di soggiorno falso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.