BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’iPhone SE: display più piccolo, in Italia costerà 509 euro

Il nuovo smartphone coniuga in modo semplice l'anima di iPhone 6S con il corpo di iPhone 5s

Più informazioni su

Apple presenta iPhone SE, rispettando pienamente tutte le anticipazioni circolate nei giorni scorsi. Il nuovo smartphone coniuga in modo semplice l’anima di iPhone 6S con il corpo di iPhone 5s, con un segno distintivo principale, il ritorno ad un display molto più piccolo di “soli” 4 pollici.

Dico “solo” quattro pollici perché noi abbiamo ormai l’idea che il mondo intero voglia dimensioni del display gigantesche, in realtà Apple lo scorso anno ha venduto ben 30 milioni di pezzi con questo tipo di schermo e questo fa giustamente considerare questo segmento come vitale per il futuro dell’azienda.

C’è un altro dettaglio molto importante: iPhone SE verrà venduto dal 31 marzo negli USA  al prezzo di base di 399 dollari, per il modello da 16 gb, che diventeranno 499 per quello più grande da 64 gb.  Non ci sarà una versione da 128 gb. Da noi andrà in modo un po’ diverso, perché il prezzo in Italia sarà a partire da 509 euro, mentre la disponibilità è annunciata dai primi giorni di aprile.

iphone se

I colori saranno 4: nero, grigio chiaro, oro e oro rosa, secondo uno schema di colori ormai consolidati.

Ma quale è l’idea vincente di questo modello? Mettere la stessa tecnologia di iPhone 6s dentro uno spazio più piccolo, rispondendo all’esigenza di una grande fetta di mercato.

Ecco la scheda tecnica di iPhone SE:

  • display 4 pollici retina 640 x 1136 pixels
  • processore A9 Dual-core 1.84 GHz Twister
  • Ram: non dichiarata
  • fotocamera frontale 5 mpx
  • fotocamera posteriore 12 mpx, f/2.2, 29mm, video 4K 30 fps
  • dimensioni: 123.8 x 58.6 x 7.6 mm
  • peso: 113 g
  • 1642 mAh
  • sistema operativo iOS 9.3
  • touch ID

Dunque, dentro iPhone SE ci sono lo stesso processore A9, la fotocamera da 12 mpx, il sensore touchID, il connettore lightning port, il supporto per le live photos, la capacità di girare video in 4K a 30 frame al secondo, c’è un batteria più grande rispetto al vecchio iPhone 5S e una migliore gestione dell’autonomia.

In una sorta di inversione di tendenza, Apple ha dunque deciso di rallentare la corsa ai formati giganti dei display, fornendo però il massimo della tecnologia (sul fronte Apple) pur dentro dimensioni ridotte. In pratica, è ciò che Sony aveva intuito con i suoi modelli compact, che purtroppo però non hanno l’appeal di qualche cosa con una mela stampata sul retro.

Unica soluzione che manca all’appello, non se ne è  mai fatta menzione, è il 3D Touch, che non dovrebbe essere tra le dotazioni di iPhone SE. Sembra una mossa da poco, ma in realtà con iPhone SE, l’azienda californiana ridisegna  le sue strategie, cambia il proprio modo di presidiare il mercato e abbandona anche il posizionamento esclusivo a prezzi proibitivi, almeno per quanto riguarda il mercato americano.

Da noi l’effetto è un po’ ridimensionato dal prezzo più elevato, perché da 399 dollari a 509 euro c’è un bel salto. Peccato anche che Apple abbia deciso di fermare la produzione di iPhone 5s, perché probabilmente un riposizionamento di quest’ultimo ad un prezzo inferiore ai 399 dollari di SE sarebbe stata una mossa dirompente, forse troppo rispetto al posizionamento attuale dei prodotti della mela morsicata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.