BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Foppa eroica: Pomì ripresa e superata 3-2, è finale!

Eroiche. E’ la parola giusta per descrivere le dodici stelle della Foppapedretti al termine di una semifinale fantastica. A doppio senso. A ritmo incredibile. Disegnata da un ribaltone che ha aperto le porte alla finalissima. Casalmaggiore, avanti per due set a zero, si è alla fine inchinato alla rimonta mozzafiato.

LA GARA
Casalmaggiore inizia con Lloyd, Gibbemeyer, Piccinini, Kozuch, Stevanovic, Tirozzi e il libero Sirressi. La Foppapedretti schiera Gennari, Aelbrecht, Paggi, Barun, Lo Bianco, Sylla e il libero Cardullo (L).
Le campionesse d’Italia partono forte, le rossoblù, complice qualche errore di troppo, si trovano sotto e allora sul 18-15 fa il suo debutto Vesna Durisic e poi dentro Plak per Barun. Ma non è sufficiente per la rimonta che si ferma al 25-19.

Si riparte con Plak per Barun, ma Casalmaggiore continua a premere sull’acceleratore, Kozuch e Stevanovic non lasciano scampo e fanno volare sul 2 a zero la Pomì.

Terzo set e Plak questa volta entra per Sylla. La Foppapedretti rialza la testa e resta agganciata. Al 18 pari scatta il sorpasso sotto i colpi di Celeste Plak (64% di efficacia in attacco) e difeso da Gennari e Cardullo. La sfida si infiamma e la Foppapedretti riavvicina la Pomì e allunga il match.

Si riprende il quarto parziale con Durisic per Paggi e con un entusiasmo che spinge le rossoblù avanti fino al 12-9 del time out tecnico. Le giocate d’astuzia di Barun e Lo Bianco e il 100% in attacco di Durisic provano a tenere a distanza Casalmaggiore, che agguanta però la parità con Tirozzi sul 16 pari.

La Pomì prova a scappare e si porta avanti 20-17. E allora dentro Sylla per Plak, bloccata dai crampi. Gennari firma la parità al punto numero 20 e Barun fa lo scatto in avanti. E si va 24-21. Il primo setball scappa via, ma Katarina Barun non si fa sfuggire la seconda occasione: 25-21, due a due, si va la tie break.

Casalmaggiore fa subito un passo in avanti, con pazienza la Foppapedretti arriva al 5 pari, ma al cambio di campo la Pomì è di nuovo avanti. Rientra Plak e Barun firma la parità: 8-8. Da qui è punto a punto. Un’autentica battaglia, colpo su colpo: attacchi di Plak e Gennari, difese mozzafiato,

Casalmaggiore pronta a reagire. Un muro di Stevanovic su Plak riporta in parità sul 13-13, ma proprio a muro risponde Aelbrecht. Un errore in attacco delle rosa mette fine alla cavalcata: la Foppapedretti è in finale.

Finale che andrà in scena domenica alle 17.15 e vedrà le rossoblù sfidare la Nordmeccanica Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.