BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Beppe Savoldi: “Atalanta in crisi e senza gol? In campo Diamanti, Pinilla e Borriello”

Mal di gol? Non si vince da 14 partite? Per la sfida di domenica alle 12.30 al Comunale Beppe Savoldi, uno che di gol se ne intende (168 reti in serie A, di cui 18 con la Dea e 96 con i felsinei), prova con una soluzione alternativa

Mal di gol? Non si vince da 14 partite? Beppe Savoldi, uno che di gol se ne intende (168 reti in serie A, di cui 18 con l’Atalanta e 96 con il Bologna), prova con una soluzione alternativa: “Io farei giocare insieme Pinilla e Borriello. Qualcosa bisogna rischiare a questo punto e te la devi giocare, contro un Bologna che non ha certo le stesse motivazioni dell’Atalanta”.

Vedremo se Reja, per la sfida contro il Bologna di domenica 20 marzo (ore 12,30 al Comunale), accoglierà il suggerimento di Beppe Savoldi, che comunque ha un’idea precisa anche sul tecnico nerazzurro. A nove giornate dalla fine siamo alla vigilia di questa che viene definita un’ultima spiaggia e… “E’ una partita difficile perché il risultato conta molto, a livello mentale te ne accorgi e poi giochi in casa e ti pesa ancora di più, si sente un’atmosfera particolare”.

Ma lei si aspettava di ritrovare l’Atalanta così in crisi, in questa situazione? “Mah, credo che quando ad un certo punto del campionato la squadra sembrava aver raggiunto la salvezza, la società ha fatto un po’ di rivoluzione, chiamiamolo mercato… poi io non entro sulle questioni economiche, però l’organico è stato cambiato e la squadra è andata in difficoltà. Prima aveva un assetto, un equilibrio perfetto e avrebbe anche dato buone soddisfazioni, poi invece è stata sfasciata. Ne ha subìto lo spirito dell’allenatore, gli equilibri, i giocatori sono rimasti spiazzati e scombussolati. Non so cosa potrà succedere adesso, ma dipenderà ancher dalle altre squadre che hanno avuto un leggero risveglio. Potrebbe bastare anche fare un punticino per volta, muovere la classifica fino alla salvezza”.

Però Reja col Bologna non può sbagliare: “E poi? Se perde col Bologna, arriva un allenatore che non sa nulla, che deve fare miracoli. Sarà un problema della società, ma io credo che a questo punto si debba andare avanti con Reja, non ha senso cambiare adesso e non so chi possa essere disponibile ad un eventuale situazione del genere e trovare la carica necessaria per uscirne”.

Su Diamanti e Borriello che idea si è fatto? “I giocatori ci sono, bisogna trovare gli stimoli giusti: Diamanti non può essere diventato un brocco, Borriello ha qualità… L’allenatore deve dare fiducia a qualcuno, non può farli entrare a un quarto d’ora dalla fine, lo puoi fare magari con Monachello che è giovane. Adesso è il momento di tirar fuori gli attributi, si dica ai giocatori che sono arrivati a gennaio, cari Diamanti e Borriello giocate e ci fate vedere quel che valete in due-tre partite… Ma devono sentire la fiducia e essere responsabilizzati e loro dimostrare gioco e impegno. Poi cominci a muovere la classifica e ne vieni fuori”.

Intanto hai di fronte un Bologna che sta bene. “Donadoni non ha mai fatto proclami, è un allenatore equilibrato, ha capito che il problema era difensivo. Io quando hanno preso Donadoni ho detto subito che sarebbe stato l’allenatore giusto: avevano una difesa inguardabile e lui l’ha sistemata e ha trovato gli equilibri. Poi teniamo presente che in mezzo al campo hanno giocatori validi. Giocherà Floccari, sappiamo che ha sempre fatto bene, ma il problema non è lui, è la difesa dell’Atalanta: ho visto certe situazioni… quelli della Juve giocano a uomo e vediamo quanti gol prendono, quelli dell’Atalanta invece si mettono a zona quando dovrebbero anche loro marcare a uomo. Tu comincia a non prendere gol e poi là davanti qualcuno inventa qualcosa. Pensate quante reti subìte nelle ultime partite dall’Atalanta sono arrivate da disattenzioni difensive…”.

Quindi che partita sarà Atalanta-Bologna? “Io dico che Reja deve dare fiducia a qualche giocatore, altrimenti te li ritrovi demotivati… Avanti con Pinilla o Borriello?” Savoldi lancia la sua provocazione: “Pinilla se è in giornata buona fa gol e, visto che Gomez non mi sembra ancora in buone condizioni, io penso che sarebbe il massimo far giocare insieme Pinilla e Borriello. E dietro di loro Diamanti. Io rischierei qualcosa, se non ora quando?”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.